Milano amministra e batte una Reggio Emilia che ci prova fino alla fine

Milano amministra e batte una Reggio Emilia che ci prova fino alla fine

Al Bigi di Reggio Emilia la capolista batte 67-71 una Grissin Bon a cui non bastano i 21 di Allen

Nel posticipo del lunedì Milano batte una Grissin Bon che lotta fino al termine della partita, ma che si deve arrendere, anche per la scarsa profondità del proprio roster.

[pb-game id=”399153″]

Reggio e Milano non si presentano certo con i rosters al completo: per Reggio mancano Richard, De Vico e Aguilar, mentre Milano deve fare a meno di Nunnally, Jerrels e Nedovic.
Nel primo quarto Reggio tiene testa a Milano, tanto che il primo squillo è suo sul 8-5, anche se deve fare i conti con problemi di taglia in alcuni ruoli, ad esempio dove Allen e Dixon sono contrapposti a Micov. Milano rimane a contatto senza particolari problemi, anche se sembra in alcuni passaggi un po’ deconcentrata, non intensa come al solito. Infatti Reggio, in particolare con Allen è piuttosto efficace nel pitturato e riesce a chiudere sopra il quarto sul 18-17.
Nel secondo quarto, Pillastrini è costretto a mostrare tutte le carte del suo mazzo e mettere un quintetto meno convincente degli altri e Milano allunga subito sul 18-25, ma subito arriva il contro parziale di Reggio che rimette il tabellone sul 25 pari. Milano, che era partita volendo giocare sui missmatch generati da Micov, cambia tattica e inizia a cavalcare Kuzminskas contro Gaspardo, che ne mette 12 nel secondo quarto. Ma il pregio di Reggio è che riesce a mantenere il punteggio della gara basso e in questo modo ritornare a contatto è un mestiere meno complicato e in questo modo il primo tempo si chiude 33-34 per Milano.
Nel secondo tempo Milano prova subito a scappare, Reggio però si mette in partita con alcune giocate di intensità di Dixon e Allen che riportano i reggiani attaccati a Milano. Gli uomini di Pianigiani però sono in tanti e trovano dalla panchina contributi importanti, come quello di Burns, che contribuisce a scavare un nuovo solco di Milano che vola ancora sul +8 a 8 minuti dal termine della partita. Reggio torna anche a -4 a 5 minuti, ma Milano è troppo forte e profonda per questa Grissin Bon e negli ultimi minuti mette la freccia per l’allungo decisivo. Il finale recita 67-71 per Milano con 14 di James e Kuzminskas. A Reggio non bastano i 21 di Allen

Commenta