Miami Heat: Spoelstra e Butler commentano il successo sui 76ers

Miami è seconda ad est con il 75% di vittorie

Erik Spoelstra e Jimmy Butler parlano con i media dopo la vittoria in volata sui 76ers, la n.11 sulle 14 partite ‘clutch’ giocate, ovvero con un distacco entro i 5 punti nei 5 minuti finali.
Spoelstra: “Penso che la durezza mentale sia una delle qualità principali di questo gruppo. Riusciamo a rimanere dentro la partita anche quando le cose non vanno per il verso giusto. Poi nei finali abbiamo diversi giocatori che si trasformano…
Butler è come un ‘five-tool baseball player’ ma per il basket, la stabilità mentale di cui parlo la dobbiamo in gran parte a lui. Lui è sempre mentalmente dentro la partita, non si lascia condizionare dai tiri che entrano o escono, la sua energia e la sua leadership non mancano mai.
Lui fa qualsiasi cosa serva per aiutare il team a vincere, e tanto di quello che fa non finisce nel tabellino. Come si può dare un valore alla sua stabilità mentale e alla sua competitività? Deve essere nel miglior percentile della lega”

Butler: “Non mi interessa quanti tiri prendo o quanti ne segno, mi interessa solo vincere ogni partita. Abbiamo ancora tanta strada da fare, ci sono tante piccole cose da sistemare. Non possiamo essere contenti di dove siamo ora, credo che nello spogliatoio nessuno lo sia. Dobbiamo salire almeno un paio di livelli prima che si inizi a fare sul serio…”

Commenta