Messina: “Non guardo mai la classifica, mi concentro sulle singole partite”

Messina: “Non guardo mai la classifica, mi concentro sulle singole partite”

Le parole del coach di Milano dopo la sconfitta contro lo Zalgiris

“Mi dispiace per i ragazzi perché hanno lottato duramente, giochiamo bene in trasferta ma non riusciamo a chiudere il lavoro. Dobbiamo continuare a lavorare e vedremo cosa succederà.”

Sulla rimonta: “Abbiamo avuto un paio di buoni possessi difensivi di fila. In attacco siamo stati bravi a non avere fretta, Kaleb [Tarczewski] ci ha dato un buon equilibrio nei cambi difensivi, sia sul perimetro che dentro. Ci siamo creati dei tiri aperti, il che è l’obiettivo principale a questo livello. Abbiamo alzato l’intensità in difesa.”

Sulla lotta playoff: “Non guardo mai la classifica. Non l’ho fatto a inizio stagione quando avevamo battuto diverse squadre forti. Mi concentro sulle singole partite. In EuroLeague nessuno può fare piani perché possono esserci le sorprese, non sai cosa può succedere. Sfortunatamente le squadre tra l’ottavo e il decimo posto dipendono anche da altre squadre e non solo da loro stessi quindi vedremo. Dobbiamo continuare a giocare. Non bisogna deprimersi. In EuroLeague hai 8 squadre che fanno i playoff su 18, di cui 4 o 5 posti sono sempre ‘prenotati’da squadre come CSKA, Barcellona… Quindi hai 13 squadre che lottano per 3 posti, perciò è molto difficile. Una striscia di vittorie può cambiare tutto, così come un infortunio. Bisogna essere pazienti e vedere cosa succede.”

Commenta