Meo Sacchetti: ‘Abbiamo lavorato bene a rimbalzo, eccellente il break finale’

Meo Sacchetti: ‘Abbiamo lavorato bene a rimbalzo, eccellente il break finale’

Il coach vede nella trasferta di Pistoia un'opportunità ulteriore di crescita

<<Cosa volete che vi dica? Siamo contenti per questa vittoria, abbiamo lavorato molto bene a rimbalzo, abbiamo fatto canestro, loro un po’ meno. Alla fine sono arrivati a 4 punti e, a quel punto, siamo riusciti a fare un altro break, contro una squadra che nei finali di casa aveva già ribaltato altre partite.

Quando siamo andati a Pesaro ero molto nervoso perché sono partite pericolose per la concentrazione. Questa è stata una partita sentita da me e anche dalla squadra, e quindi ero meno preoccupato.

Abbiamo fatto progressi, ma la partita di Pistoia, che ha vinto l’ultima in casa, ci saprà dire se siamo arrivati a compiere un ulteriore salto di qualità>>.

Quinta vittoria consecutiva, nella quinta assenza consecutiva di Diener.

<<Gli altri si sentono di dare qualcosa in più, però Travis lo vorrei sempre>>.

Akele è diventato una presenza e oggi Stojanovic ha tolto Teodosic dal campo.

<<Abbiamo cercato in attacco di caricarlo di falli>>.

Rispetto all’inizio di stagione, la squadra manifesta progressi palesi. Vogliamo parlare dei meriti dell’allenatore?

<< L’arrivo di Happ ci ha dato un’altra dimensione, mascherandoci alcune lacune. Il gruppo ne ha giovato e ora tutti partecipano all’allenamento con entusiasmo; prima del suo arrivo non era così. Sapevamo di essere una squadra meno competitiva di quella dell’anno scorso. Non siamo una squadra che può pensare in grande, ma pensare il giusto. Ci teniamo stretto Saunders, anche se vorrei evitare di correre il rischio che si esalti troppo>>.

Commenta