Marson: Il Pianella diventa un deposito temporaneo di legname. Ma credo nel nuovo palazzo

Davide Marson: Il progetto del palazzetto è un progetto in cui credo. Per ora diventerà un deposito di stoccaggio di legname

E’ iniziata la fase di smontaggio degli spalti del Pianella.

L’ex casa della Pallacanestro Cantù diventerà, per il momento, un deposito di stoccaggio di legname con una deroga temporanea con l’obiettivo, nel futuro prossimo, di costruire il nuovo palazzo dello sport della squadra brianzola.

Davide Marson, patron di Mia, ha acquistato l’area del Pianella con un solo obiettivo: costruirci una nuova casa per Cantù.

Queste le parole di Marson a La Provincia di Como.

“Ho al mio fianco, per il progetto del palazzetto personalità importanti come Alberto Beretta di B&B Italia e Antonio Biella (Acqua San Bernardo, sponsor anche di Pallacanestro Cantù, ndr) – né l’uno né l’altro mi abbandoneranno. Nel palazzetto ci credo” ha detto Marson. “ L’ho acquistato, ricordo, nel primo obiettivo di una deroga momentanea come stoccaggio di legname. Ma il progetto del palazzetto è un progetto in cui, dopo aver salvato il salvabile nel basket della nostra città, assolutamente credo. Il progetto resta valido e va avanti”.

Commenta