Marcus Morris spera di non essere ceduto dai Knicks: I’m built for New York

Morris spera di rimanere nella Big Apple

Marcus Morris,  attuale leader e top scorer dei New York Knicks, sa benissimo che il team potrebbe decidere di cederlo prima della deadline, per evitare di trovarsi a Luglio nella scomoda posizione di perderlo per nulla.

Il suo 49% dalla lunga distanza farebbe molto comodo a tanti team potenzialmente in grado di competere per il titolo, ma Morris da parte sua preferirebbe rimanere nella Big Apple ed essere protagonista di un nuovo ciclo: “Amo stare a New York, che si vinca, si perda o si pareggi…Sono qui per aiutare il team a cambiare le cose, di certo non sto cercando una trade. Questo è il mio approccio, ma poi so bene che siamo in NBA….”

“Melo lo ha spiegato bene, alcuni giocatori semplicemente non sono costruiti per fare bene in un posto come New York, io invece lo sono….”

Il gemello di Markieff è il top scorer dei Knicks con 18.9 punti a partita, tirando con un notevole 49% su quasi 6 tentativi a partita dalla lunga distanza.

Fonte: NYDailynews.

Commenta