Maccabi è un lungo lento, Hunter e Dorsey stendono il fanalino Zenit

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Gli israeliani dominano nel terzo quarto e trovano così la decima vittoria in Eurolega

Con un terzo periodo praticamente perfetto il Maccabi Tel Aviv trova la decima vittoria europea della stagione Battuto lo Zenit St. Petersburg (71-82) ingranando la quarta, in termine di vittorie consecutive, terza ottenuta fuori casa in stagione.

 

10-28 il parziale del quarto decisivo, con Othello Hunter a fare la voce grossa sotto canestro (15 punti e 5 rimbalzi) e Tyler Dorsey a punire da tre punti (17 con 6/11 dal campo). Il Maccabi tira meglio da tre punti (poco sotto il 45%) e la vittoria nella ripresa non è mai in discussione nonostante un piccolo abbaglio finale.

 

Lo Zenit, infatti, non riesce a restare aggrappato alla partita nonostante i 14 rimbalzi offensivi catturati. Quando la squadra di Plaza prova a sgranocchiare qualche punto, viene punita dalle triple di Dorsey e Wilbekin. Nel finale Thomas Will e Gustavo Ayon rendono meno amaro il passivo, ma è troppo tardi per far sì che un’improbabile rimonta possa diventare realtà.

 

[pb-game id=” 421041″]

Commenta