Luigi Longhi: Tornare in campo? Si decida entro venerdì, non oltre

Luigi Longhi: Tornare in campo? Si decida entro venerdì, non oltre

Luigi Longhi, presidente della Dolomiti Energia Trento: Il tema dei verdetti non è ancora stato affrontato. Ok, Pesaro retrocede, ma su chi viene?

Luigi Longhi, presidente della Dolomiti Energia Trento , si concentra più sulla prossima stagione dalle colonne de il Trentino:

SULLA SETTIMANA IN ARRIVO

«Questa settimana sarà quella decisiva in tal senso, anche perché dopo i tempi tecnici diventerebbero troppo stretti. Io credo che la deadline per una decisione sul ritorno in campo sia fissata a mercoledì, giovedì, al più tardi venerdì. Io credo che si debba già pensare alla prossima stagione, più che a quella che abbiamo dovuto interrompere, e fare la conta dei danni per le società sportive, tra mancati incassi e sponsorizzazioni  perdute».

SUL TAGLIO DEGLI STIPENDI

«Alcuni potrebbero farcela, alcuni vorranno giocare, alcuni no. Uno dei tavoli di lavoro aperti dalla Lega Basket si sta occupando di redigere l’accordo per la riduzione degli stipendi e pare che i giocatori “ci sentano”. Del resto, se le società fossero costrette ad onorare tutti i contratti al 100%, sarebbero diverse quelle che alla prossima stagione non s’iscriverebbero».

SUI VERDETTI

«È un tema che non è stato ancora affrontato. Non tanto per lo scudetto, che si può assegnare o meno, quanto per le  retrocessioni e le promozioni dall’A2. E non saprei dare una risposta. D’accordo, Pesaro retrocede perché ha 2 punti. Ma su chi viene? È un bel guazzabuglio».

Commenta