Luigi Datome: Capisco la scelta di Hackett. Il movimento deve darsi strutture subito

Luigi Datome: Capisco la scelta di Hackett. Il movimento deve darsi strutture subito

Il capitano azzurro Luigi Datome sarà di scena venerdì sera al Mediolanum Forum d'Assago con il suo Fenerbahce contro AX Armani Exchange Milano

Il capitano azzurro Luigi Datome sarà di scena venerdì sera al Mediolanum Forum d’Assago con il suo Fenerbahce contro AX Armani Exchange Milano.

«Siamo una squadra in divenire con punti di riferimento chiari. Dobbiamo fare bene da subito, abbiamo due punti in classifica».

SU MILANO

«Sono messi come noi. Hanno cominciato meglio in Europa ma faticano in campionato. Sono sicuro che saremo al vertice alla fine, spero che anche Milano possa essere in alto. Ne ha le potenzialità con un allenatore importante e due giocatori di livello assoluto come Rodriguez e Scola. E Micov è un grandissimo giocatore».

SULLA NAZIONALE

«In futuro potrà andare anche peggio. Ho pure sentito dire che ci sarebbe servito Bargnani, ma quando c’era, veniva criticato molto. Il mio è un campanello d’allarme, alle spalle non vedo un grandissimo livello. Il movimento deve darsi strutture subito, vedo che qualcosa si muove».

SU DANIEL HACKETT

«Capisco la sua scelta. In Nazionale bisogna andare se hai voglia, energie. Dal Mondiale mi sono portato via la convinzione che conta sempre in quali condizioni ti presenti. Il momento».

Fonte: Tuttosport.

Commenta