Luca Vitali: Nel 2003 seguii Belinelli alla Fortitudo, poi Sabatini prese Castelmaggiore

Luca Vitali: Nel 2003 seguii Belinelli alla Fortitudo, poi Sabatini prese Castelmaggiore

Il play della Germani Brescia Luca Vitali racconta all'edizione bolognese de La Gazzetta dello Sport un retroscena di mercato

Il play della Germani Brescia Luca Vitali racconta all’edizione bolognese de La Gazzetta dello Sport un retroscena di mercato:

«Nell’estate 2003, quando la Virtus non era stata affiliata dalla federazione, avevo seguito Belinelli sull’altra sponda. Savic, allora giemme della Effe, ci aveva presi insieme. Per dieci giorni mi sono allenato con la prima squadra agli ordini di coach Repesa, giocando al fianco di Poz e Basile. Sembrava fatta, ero contento di quella soluzione. Poi Claudio Sabatini acquisì Castelmaggiore e il settore giovanile virtussino così dovetti rientrare alla base per poi andare a Siena iniziando il mio percorso da professionista. Ci rimasi un po’male, quella Fortitudo era fortissima e infatti di lì a poco vinse il suo secondo scudetto. Ma poi ho fatto altre esperienze importanti. Non ho rimpianti e adesso, dopo tante tappe, mi godo la mia Brescia e sono contento di quello che ho».

Commenta