Luca Vitali: Nazionale? Ho salutato tutti, stagioni indimenticabili

Luca Vitali: Nazionale? Ho salutato tutti, stagioni indimenticabili

Il play della Germani Brescia: Sergio Rodriguez va a velocità tripla rispetto a tutti gli altri

Il play Luca Vitali analizza i rivali nel ruolo in questo campionato di Serie A.

«Veniamo da un ottimo inizio, siamo in corsa anche in EuroCup. La base è quella dell’anno scorso a cui abbiamo aggiunto ottimi stranieri che hanno capito al volo cosa devono dare e una nuova guida tecnica».

Su Milos Teodosic e Sergio Rodriguez.

«Appena posso li studio per imparare qualcosa. Di Milos mi impressiona la capacità che ha di chiudere le gare dal nulla sempre con la stessa semplicità. Sergio l’ho affrontato per la prima volta in un Europeo giovanile a Saragozza ed era già spettacolare. Possiede un’armonia ineguagliabile nella scansione movimento del corpo, palleggio e passaggio. Va a velocità tripla rispetto a tutti gli altri. L’unica cosa che puoi fare è provare ad anticiparlo su un lato sperando che sia quello giusto. Se riesce a cambiarlo, il rischio è di fare brutta figura».

Sulla Nazionale.

«Ho salutato e ringraziato privatamente un po’ tutti. Dal presidente Petrucci, al et. Sacchetti fino ai compagni per tutti questi anni trascorsi assieme. Stagioni belle e indimenticabili, culminate con il Mondiale».

Fonte: Timeout.

Commenta