L’Olimpia Milano si prepara al Fenerbahce, presenza costante alle Final Four di Eurolega

L’Olimpia Milano si prepara al Fenerbahce, presenza costante alle Final Four di Eurolega

Statistiche e precedenti del match clou di Eurolega in programma venerdì.

La seconda in casa dell’Olimpia in EuroLeague,venerdì 25 ottobre alle 20.45 al Mediolanum Forum, è contro il Fenerbahce Istanbul (clicca qui per i biglietti), presenza costante alle Final Four, che raggiunge ininterrottamente dal 2015 con una vittoria assoluta. Lo scorso anno, il Fenerbahce finì la regular season 25-5, poi venne eliminato in semifinale dall’Efes con cui perse successivamente in sette gare la finale del campionato turco. In questa stagione, ha cominciato con due sconfitte esterne, a Madrid e Belgrado, ma nel turno scorso ha battuto il Kirolbet Vitoria con 39 punti in 30 minuti di Nando De Colo, che è ottavo realizzatore di sempre in EuroLeague.

I PRECEDENTI VS. Fenerbahce – Nei 16 precedenti, il Fenerbahce guida 11-5. Le due squadre si sono affrontate nel 1996/97, primo turno di EuroLeague con doppia vittoria dell’Olimpia. Nel 2011/12 si sono ritrovate, ancora nelle Top 16, e il Fenerbahce ha vinto a Istanbul 65-63 ma perso a Milano 85-72 (27 punti di Malik Hairston). Nel 2013/14, l’Olimpia ha vinto a Milano 90-85 (17 di Daniel Hackett) e poi si è ripetuta a Istanbul 82-73 con 16 punti di David Moss e 13 di Alessandro Gentile. Il Fenerbahce ha vinto invece le ultime dieci partite tra le due squadre, quattro nella stagione 2014/15. Due anni fa, il Fenerbahce ha vinto a Milano dopo un tempo supplementare dopo che Vlado Micov allo scadere aveva segnato da tre il canestro della parità.

LA Fenerbahce CONNECTION Sergio Rodriguez e Nando De Colo hanno giocato per due anni assieme al CSKA Mosca, vincendo l’EuroLeague l’anno passato. Nella prima stagione a Mosca con loro c’era anche Leo Westermann. Aaron White e lo stesso Westermann hanno giocato assieme la passata stagione allo Zalgiris Kaunas. Nemanja Nedovic ha giocato le Olimpiadi di Rio 2016 e gli Europei 2017 con Nikola Kalinic nella Nazionale serba. Shelvin Mack (infortunato) ha giocato con Jan Vesely nella NBA, a Washington. Il general manager del Fenerbahce, Maurizio Gherardini ha lavorato con Ettore Messina a Treviso. Messina ha allenato Luigi Datome in Nazionale, dove lo stesso Datome ha avuto tra i compagni di squadra all’ultimo Mondiale anche Amedeo Della Valle, Paul Biligha e Jeff Brooks. Datome ha giocato in Nazionale anche con Andrea Cinciarini e Chris Burns. Ettore Messina, nel 2017/18, da assistente a San Antonio ha avuto alle sue dipendenze Joffrey Lauvergne. Cinciarini proprio contro il Fenerbahce ha fatto il suo record di assist in EuroLeague con sette; contro il Fenerbahce, Kaleb Tarczewski ha fatto il suo record di rimbalzi con 10 e Nemanja Nedovic (ma giocava a Malaga) di punti con 31.

LA OBRADOVIC CONNECTION  – Zelimir Obradovic, nove volte vincitore dell’EuroLeague, ha vinto il trofeo con cinque squadre diverse: Partizan, Joventut Badalona, Real Madrid, Panathinaikos (cinque volte) e Fenerbahce. A Treviso non ha vinto l’EuroLeague ma ha vinto l’EuroCup e portato la Benetton alle Final Four del 1998. Il primo trionfo europeo di Obradovic, avvenne nel 1992 a Istanbul battendo in semifinale proprio l’Olimpia e poi vincendo la finale contro Badalona con uno storico canestro sulla sirena di Sasha Djordjevic che a fine stagione venne a giocare a Milano. Era il suo primo anno da capoallenatore. L’Olimpia era allenata da Mike D’Antoni.

MVP MVP – In campo ci saranno tre giocatori che sono stati MVP di EuroLeague: Sergio Rodriguez 2014, Nando De Colo 2016 e Jan Vesely 2019.

COACH OF THE YEAR – Zeljko Obradovic e Ettore Messina, i due coach, hanno vinto complessivamente cinque trofei di allenatore dell’anno di EuroLeague.

RODRIGUEZ INSEGUE TEODOSIC – Sergio Rodriguez vanta 1.110 assist in carriera, quinto di tutti i tempi. Il quarto è Milos Teodosic con 1.126.

A PROPOSITO DEL CHACHO – Sergio Rodriguez ad Atene ha rubato il pallone numero 200 della sua carriera. Ha una striscia aperta di 13 tiri liberi a segno, ma non ne ha tirati ad Atene nell’ultimo turno.

LE TRIPLE DEL CHACHO – Sergio Rodriguez è settimo di sempre per numero di triple messe a segno in carriera con 383. Si è lasciato alle spalle anche Jaka Lakovic. Rodriguez dei primi sette in classifica è colui con la percentuale di realizzazione migliore, unico oltre il 40%.

VLADO SHOOTING FOR 2.000 – Vlado Micov è a 69 punti di distanza dai 2.000 in carriera. E’anche a 13 rimbalzi dai 600 e a quattro assist dai 400.

LA SCALATA DI VLADO  – Micov è 22° di sempre per triple a segno con 271, a meno quattro dalle 275 di Louis Bullock, che è 20°. In mezzo ai due c’è Alexey Shved. Drew Nicholas ne ha 276 e Igor Rakocevic ne ha 277.

TARCZEWSKI 300!Kaleb Tarczewski con i sette rimbalzi conquistati ad Atene ha superato i 300 rimbalzi in carriera. Adesso sono 303.

DOPPIO 200 PER IL CAPITANOAndrea Cinciarini è a meno nove dai 200 rimbalzi in carriera e a meno 24 dai 200 assist.

IL RITORNO DEL SENOR – Luis Scola è a 23 recuperi dai 200 in carriera in EuroLeague e a 71 rimbalzi dai 900. Gli 829 rimbalzi lo collocano al 25° posto di sempre. Dopo Gregor Fucka, ha scavalcato anche Jorge Garbajosa e Gustavo Ayon.

LE TRIPLE DI SCOLA – Luis Scola ha cominciato la stagione con 1/11 da tre in carriera, ma ha segnato cinque triple nelle sue prime tre partite di EuroLeague dal 2007.

ANCORA SCOLA – Con 826 canestri da due punti, Scola è ottavo di sempre in EuroLeague, a 24 canestri dal settimo posto di Nikola Vujcic. Jan Vesely, del Fenerbahce, lo segue a quota 811.

Commenta