L’Olimpia Milano asfalta Varese e fa suo il derby lombardo, successo 93-69

L’Olimpia Milano asfalta Varese e fa suo il derby lombardo, successo 93-69

Nessun problema per la squadra di Messina, spazio agli italiani e toccato anche il +31 con comodo successo sugli uomini di Caja

Dopo il successo sul Barcelona la squadra di Ettore Messina ospita al Forum l’Openjobmetis Varese, derby lombardo per il round 7 di LBA.

Palla a due ore 17:30, in casa Olimpia fuori per turnover Roll, Tarczewski e White.

Dopo due minuti di errori su errori è Nedovic a sbloccare la partita, comoda tripla a cui segue l’appoggio di Gudaitis per il 5-0 iniziale. Il centro lituano allunga in semigancio, Clark segna i primi punti ospiti trovando il rimbalzo offensivo ma con la bomba di Moraschini è 10-2 il punteggio, alla metà del primo quarto. L’ex Brindisi risponde a Mayo, Vene realizza due canestri in fila ma dopo il timeout l’Olimpia trae beneficio dal bonus avversario, sfruttando i giri in lunetta per il +10. Peak prende bene la linea di fondo, Varese spara però a salve dall’arco (2/12) e dall’angolo Brooks fissa sulla sirena il 26-14 dei primi dieci minuti.
Biligha stoppa e si fa trovare pronto dall’altra parte, rimbalzo d’attacco e doppio canestro per il 30-16 del 13’. Micov spalle a canestro segna e serve assist, Mayo prova a sbloccare l’Openjobmetis ma Caja è costretto a fermare il gioco sul -15, bella circolazione di palla e Brooks appoggia tutto solo in area. Il tecnico al Serbo gli costa il terzo fallo, Moraschini con la giocata da tre punti (mancata) raggiunge la doppia cifra personale e l’AX resta saldamente avanti 38-26, merito delle giocate degli italiani. La difesa di Messina perde un giro e Vene ne approfitta due volte, Della valle e Moraschini non sbagliano da lontano sulle assistenze di capitan Cinciarini e con i rimbalzi di Brooks il quintetto, tutto italiano, ottiene il massimo vantaggio: 46-30 il punteggio a metà gara.

E’ 4-0 in avvio di terzo quarto per gli ospiti, Clark e libero dopo tecnico a Messina. Milano risponde con i tiri liberi ma perde un paio di palloni, non punita dalla squadra avversaria e sempre in totale controllo, sul +17 dopo tre minuti di secondo tempo. Il vantaggio aumenta merito degli sforzi difensivi bianco-rossi, Peak chiude lo 0-7 subito ma Rodriguez risponde a Clark, bravo però a correggere in tap-in nell’azione successiva. Moraschini è infallibile da tre (4/5) e segna il 60-41, Nedovic realizza 7 punti in rapida successione e con un 14-2 in chiusura di quarto l’Olimpia scappa sul 74-45.
Due canestri consecutivi del capitano valgono il +31, Mack trova i primi punti dopo la tripla di Vene e l’ultimo quarto scorre rapidamente, con Milano a ruotare gli uomini nei possessi finali. Simmons prova ad arricchire il proprio tabellino personale, Varese torna in zona -20 ma con un voglioso Cinciarini e la tripla di Burns l’AX consolida facilmente il proprio vantaggio. Per l’Olimpia arriva il successo numero 4 in LBA, battuta Varese in un derby mai in discussione 93-69.

Milano: Burns 5, Mack 2, Cinciarini 11, Moraschini 17, Biligha 8, Rodriguez 7, Micov 7, Brooks 10, Della valle 8, Gudaitis 8, Nedovic 10

Varese: Simmons 11, Ferrero 2, Mayo 10, Peak 13, Natali 3, Clark 14, Vene 12, Jakovics 4

[pb-game id=”420183″]

Commenta