L’Olimpia cerca le energie fisiche e nervose per imporsi a Cremona

L’Olimpia cerca le energie fisiche e nervose per imporsi a Cremona

Milano vuole riprendersi dopo il ko contro il Panathinaikos

Non c’è tempo per riflettere troppo sulla battaglia di Desio contro il Panathinaikos o per cominciare già a pensare a quella di giovedì contro la capolista Fenerbahce: l’Olimpia alle 19.05 di domenica 24 marzo (diretta su Eurosport 2) deve scendere in campo a Cremona contro la terza in classifica della Serie A, la Vanoli Cremona che un mese fa ha vinto la Coppa Italia e attende i Campioni d’Italia in un Pala Radi esaurito. Ci sarà da serrare le fila e giocare la gara senza fare troppi calcoli, sperando che la settimana di passione appena vissuta abbia lasciato abbastanza energie fisiche e nervose in corpo. L’Olimpia raggiungerà Cremona direttamente da Milano nella mattina di domenica. Nella partita di andata, Milano vinse di un punto con tiri liberi decisivi di Mike James; lo scorso anno a Milano vinse con una schiacciata sulla sirena di Mindaugas Kuzminskas.

Qui puoi scaricare le note della partita complete: Cremona-Milano Round 23 Game Notes

OLIMPIA-CREMONA: I PRECEDENTI

Sono 21 i precedenti tra Cremona e Milano. L’Olimpia comanda 19-2. E’ 9-1 in casa e 8-1 in trasferta in gare di campionato. L’unica sconfitta subita a Milano risale alla stagione 2012/13 ma la partita in realtà si giocò a Desio. Finì 81-78 per la Vanoli. I precedenti includono una semifinale di Coppa Italia nel 2015 e una di Supercoppa all’inizio della stagione 2015/16. In ambedue i casi, si è giocato a Milano ma sono gare tecnicamente giocate in campo neutro. L’Olimpia ha poi vinto ambedue i trofei. Lo scorso anno l’Olimpia vinse la partita di ritorno, al Mediolanum Forum, 82-80 con canestro allo scadere (schiacciata da rimessa) di Mindaugas Kuzminskas; quest’anno ha vinto quella di andata 76-75 con due tiri liberi decisivi di Mike James.

LA CREMONA CONNECTION

L’unico ex è Simone Fontecchio che lo scorso anno venne trasferito in prestito alla Vanoli dove ha giocato 23 partite con 10.2 punti per gara in 23.6 minuti di utilizzo medio. Fontecchio ebbe anche 3.1 rimbalzi a partita e giocò una gara contro l’Olimpia, a Milano, finita 82-80. In quella gara, segnò cinque punti. Simone Fontecchio, che è il giocatore più giovane del roster biancorosso con i suoi 23 anni, quest’anno ha superato i 1.000 punti segnati nel campionato di Serie A. Il coach di Cremona, Meo Sacchetti, ha allenato in Nazionale Andrea Cinciarini, Amedeo Della Valle, Jeff Brooks, Christian Burns e Simone Fontecchio. Brooks è stato allenato da Sacchetti anche a Sassari per una stagione.

Fonte: Olimpia Milano.

Commenta