Lo Zalgiris spazza via il Darussafaka, timide speranze per Jasikevicius?

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Per i turchi la vittoria sul Khimki rappresenta la più classica delle mosche bianche. In Lituania è dominio Zalgiris

Lo Zalgiris domina in lungo e in largo su un Darussafaka ultimo in classifica (94-67 il finale) e tiene accesa la fiammella della speranza. Jasikevicius risponde al Maccabi Tel Aviv , ora per i lituani ci saranno Olympiacos e Real Madrid. Anche in questo caso un calendario tutt’altro che agevole, lo scontro diretto contro i greci dirà molto.

 

Primo quarto equilibrato, poi la prima folata dello Zalgiris spazza via la timida resistenza del Darussafaka. Marius Grigonis tira egregiamente con i piedi oltre l’arco (3/4) e con lui anche Arturas Milaknis (4/6), per una squadra che chiuderà con più del 50% da tre punti. Brandon Davies completa l’opera sotto canestro (13 punti e 5 rimbalzi) e la partita va in cantiere toccando anche trenta punti di vantaggio.

 

Per il Darussafaka la vittoria sul Khimki di mercoledì rappresenta la più classica delle mosche bianche. Come la prestazione di Jeremy Evans (14 punti, 7/7 da due) che con Muhammed Baygul (11 punti, 5/5 da due) rappresentano gli unici giocatori in doppia cifra della formazione turca.

 

[pb-game id=” 405009″]

Commenta