Lo Zalgiris spazza via Gran Canaria, Ulanovas alimenta la crisi spagnola

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Una vittoria nelle ultime quindici partite giocate per gli spagnoli, lo Zalgiris passeggia ma per i posti che contano è troppo tardi

Dominio totale. Questa l’estrema sintesi della vittoria dello Zalgiris su Gran Ganaria . In terra lituana finisce 98-64, emblema di una partita sempre sotto il controllo dei padroni di casa.

 

25-10 il primo quarto, 31-18 il terzo, lo Zalgiris scappa grazie alla partita quasi perfetta di Edgaras Ulanovas (18 punti, 6/9 dal campo). Più in generale la squadra di Jasikevicius tira con poco più del 50% da tre punti (peraltro sporcando le percentuali nell’ultimo quarto) e manda a referto tutti i suoi uomini. Non c’è partita. Anche se, forse, non c’è futuro.

 

Gran Canaria, invece, dal canto suo ha già mollato da un po’. Sia in Spagna che in Europa, se si pensa che i canarini hanno vinto una sola partita nelle ultime quindici (totali) e in EuroLeague non vincono dal 28 dicembre. Avversario di allora? Lo Zalgiris. Allora segnarono 73 punti, ora si fermano a 64 in una partita già compromessa nel primo quarto con due giocatori in doppia cifra soltanto nei minuti finali

 

[pb-game id=” 404981″]

Commenta