Varese cade in Ungheria, con l’Alba Fehervar il primo passo falso europeo

Varese cade in Ungheria, con l’Alba Fehervar il primo passo falso europeo

Non basta la buona prova di Archie, i padroni di casa scappano nel terzo quarto e tengono la vetta del girone, ora in solitaria

Prima sconfitta europea per la Pallacanestro Varese, caduta in Ungheria per mano dell’Alba Fehervar. 85-77 il punteggio finale, in una gara decisa quando i padroni di casa hanno alzato le loro percentuali nel tiro da tre punti nel terzo e nel quarto periodo. Ma non solo…

Caja parte con il secondo quintetto ma ricorre ben presto ai titolari, trovando buone risposte da Archie (15 punti, 5/6 dal campo) e Ronald Moore (14 punti). I biancorossi hanno praticamente sempre la testa avanti, grazie alle alte percentuali nel tiro da tre punti (50%) all’intervallo, mentre spesso e volentieri gli ungheresi faticano anche ad arrivare al ferro.

 

Manca la vera fuga, però, così dopo il riposo lungo la partita si capovolge. Nel terzo quarto Varese va presto in bonus, mentre il primo fallo a favore dei biancorossi arriva solo a dieci secondi dalla fine. L’Alba scappa, vola anche a +10 grazie alle triple di Boykins e Varese è costretta alla rimonta. Il primo (e unico) canestro da tre punti di uno Scrubb sottotono vale il -3, ma la bomba di Heath (12 punti) è sentenza.

[pb-game id=”406571″]

Commenta