L’Italia si sveglia nel secondo tempo e chiude il mondiale battendo Portorico 94-89 all’overtime

L’Italia si sveglia nel secondo tempo e chiude il mondiale battendo Portorico 94-89 all’overtime

Dopo un primo tempo disastroso (-24) gli Azzurri si rialzano e chiudono il mondiale con un successo, Gallinari e Belinelli (49 punti totali) top scorer nell'ultima gara in Cina

Ultimo atto della FIBA World Cup per la nazionale di coach Sacchetti, sfida a Portorico per chiudere al terzo posto nel girone di Wuhan e per accumulare punti per il ranking FIBA.

Palla a due ore 10:30 Italiane, fuori dal match capitan Datome (riacutizzarsi del problema al ginocchio)  e Gentile (affaticamento nel riscaldamento).

Avvio di gara in favore di Portorico, 8-2 il punteggio con l’Italia poco concreta in attacco e distratta in difesa. Dopo l’immediato timeout Belinelli prova a sbloccare gli Azzurri, Hackett dalla lunetta fa -1 e con la bella schiacciata di Abass si va sul 9-9 di metà primo periodo. L’esterno di Brescia segna ancora, Brooks stoppa in difesa ma gli avversari restano avanti con i punti di Browne e Huertas, 20-13 lo score con poco meno di due minuti da giocare. Collier trova un’autostrada ed inchioda il +9, l’Italia continua a sprecare in attacco ed è 24-13 dopo 10 minuti di gioco.
Gallinari segna dall’arco il primo canestro della sua partita, la squadra di Sacchetti è troppo molle e concede tanto a rimbalzo (7 offensivi Portorico), piombando sul -18 con bomba e schiacciata di un positivo Franklin. Clavell e Collier continuano a martellare la retina, l’ala dei Thunder cerca di raddrizzare la sfida ma è 41-22 Portorico, a segno in tap-in dopo comodo contropiede. Due perse in fila lanciano gli avversari sino al +24, è 46-26 all’intervallo con Italbasket da dimenticare: 30% da campo e 12-30 a rimbalzo.

L’Italia prova a reagire con Biligha ed il solito Gallinari ma i problemi in difesa ed a rimbalzo restano: troppo spazio concesso agli avversari che hanno spesso conclusioni comode, palle perse banali ed antisportivo ad Hackett fischiato sul -24 del 24′. Pineiro converte l’ennesimo contropiede in schiacciata, Sacchetti chiama timeout sul 59-33 ma le idee sono poche, con l’Italbasket che con un paio di recuperi e giocate difensive prova a rientrare in partita. Portorico non segna più, un volenteroso Abass si carica la squadra sulle spalle e le belle giocate di Tessitori valgono il -14, nonostante la tripla di Rodriguez, per il 64-50 di fine terzo quarto.
Tempo 90 secondi e gli Azzurri tornano in doppia cifra di svantaggio, merito delle triple di Filloy prima e Belinelli subito dopo. I due Azzurri replicano in risposta al 2+1 di Clemente, anche l’oriundo della Reyer completa la giocata da tre punti ed è 67-62 con 7 minuti da giocare nel match. Tessitori appoggia da sotto, Belinelli è perfetto nei tempi del taglio e Gallo serve l’assist del -2, con il centro di Treviso che stoppa dall’altra parte del campo. Dalla lunetta arriva il pareggio, Abass schiaccia il sorpasso in 1vs0 e dopo la bella difesa Azzurra è Belinelli da tre a realizzare il 73-68, vantaggio ulteriormente incrementato dalla doppia schiacciata di Tex. Portorico prova a restare incollata, Gallinari prende in mano la situazione ma la rimonta non è completa, merito delle giocate finali di Balkman e Rodriguez che mandano la gara all’overtime, 83-83 con gli Americani che approfittano delle disattenzioni degli uomini in maglia Azzurra per agguantare il pareggio.

In avvio di supplementare Belinelli fa 1/2 ai liberi, Franklin sorpassa con la bella conclusione in penetrazione ma Tessitori reagisce, con metà del tempo supplementare rapidamente in archivio e 3 punti di vantaggio Italbasket. La tripla dall’angolo di Abass sembra mettere fine alla sfida, Portorico non approfitta a pieno di un dubbio antisportivo (stoppata di Tessitori) ma anche non punisce con lo 0/2 dalla lunetta. La squadra in maglia bianca manca fortunatamente il tiro per la nuova parità, i due NBA sono invece precisi dalla linea del tiro libero e l’Italia chiude il mondiale con la vittoria in rimonta 94-89.

Italia: Abass 14, Belinelli 27, Biligha 10, Filloy 6, Gallinari 22, Hackett 3, Tessitori 12

Portorico: Balkman 14, Browne 13, Clavell 6, Clemente 9, Collier 7, Diaz 3, Franklin 7, Huertas 11, Pineiro 6, Rodriguez 13

Commenta