L’Italia non fa sconti e spazza via anche l’Angola 92-61

Altro successo senza patemi per l'Italbasket, 5 uomini in doppia cifra e passaggio del turno + preolimpico ad un passo

Seconda gara a Foshan per gli Azzurri di coach Sacchetti, dopo la netta vittoria sulle Filippine è sfida all’Angola, per un match che potrebbe valere il passaggio del turno ed il pass per il preolimpico.

Primo canestro del match per l’Angola, Moreira corregge a rimbalzo offensivo ed è 4-0 Angola, massimo vantaggio al mondiale per la squadra di Voigt. Gallinari sale in cattedra e con 5 punti in fila scrive il sorpasso, Domingos pareggia con la tirpla che ricorda James Harden e la gara è in equilibrio, con gli Azzurri che peccano di precisione dalla lunetta. Biligha ruba e concretizza con la schiacciata, Belinelli va a segno dall’arco e con Hackett l’Italia prova la fuga, 16-8 a metà quarto con parziale aperto. Paulo esce dal campo zoppicando dopo la bella schiacciata, la guardia Spurs regala la doppia cifra di vantaggio e merito dei rimbalzi offensivi la squadra di Sacchetti incrementa il vantaggio, Gentile con il fisico per il 25-11 dei primi 10 minuti.
Un combattivo Joaquim risponde al tap-in di Brooks, Belinelli trova il varco giusto ed è sempre l’ala di Milano a correggere a rimbalzo, stoppando dall’altra parte Moreira con il punteggio sul 30-15 dopo l’antisportivo Angolano. Gentile ed un onnipresente Brooks portano il gap sul +21, Abass va a segno dalla distanza ma l’Italia si distrare, due canestri avversari in fila convincono coach Sacchetti a fermare il gioco, ad un minuto dall’intervallo. Al rientro in campo Belinelli si cosutrisce un bel canestro, Tessitori lavora bene sotto canestro ed è 44-21 lo score al termine del primo tempo.

Un ottimo Gallinari, molto presente anche a rimbalzo ed in difesa, inizia bene il terzo periodo con bomba e stoppata, Antonio completa la giocata da tre punti ma Datome risponde dall’angolo dopo la bella azione Azzurra, 49-26 con schiacciata di Moreira. Belinelli recupera rimbalzo d’attacco e segna con fallo, piazza la tripla dopo il canestro di Hackett ed è +31 Azzurro con Datome al 25′. Mingas recupera due punti dalla spazzatura, Brooks torna a brillare e con i punti dell’ala di Obradovic l’Italbasket resta a distanza, 68-34 con Della Valle che si sblocca dall’angolo. Moreira prova a farsi strada sotto canestro, Morais perde una scarpa e dopo l’antisportivo fischiato a Vitali volge al termine anche il penultimo quarto, 70-42 il vantaggio Italia.
Brooks tira giù il canestro in tap-in schiacciato, Tessitori si muove bene in allontanamento e con due canestri conferma i 30 punti di vantaggio Italia, con gli ultimi 7 minuti del match da giocare. Della Valle realizza ancora dall’arco, il centro di Treviso stoppa e schiaccia ed il solo Moreira non può contenere gli avversari in maglia bianca. Abass segna l’84-50, il garbage time (iniziato da tempo) va ad esaurirsi e l’Italia batte agevolmente l’Angola 92-61 con qualche nervosismo nel finale (Gentile e Paulo), strappando la vittoria che al 99% vale il pass per prossimo turno ed il biglietto per il preolimpico, in attesa di una prevedibile vittoria Serba sulle Filippine, sui cui puntare grazie ad uno SNAI codice bonus.

Italia: Della Valle 8, Belinelli 17, Gentile 6, Biligha 3, Gallinari 7, Hackett 11, Brooks 11, Tessitori 10, Abass 11, Datome 8

Commenta