Lions Bisceglie, si conclude una presidenza Di Benedetto ricca di soddisfazioni

Lions Bisceglie, si conclude una presidenza Di Benedetto ricca di soddisfazioni

Il ringraziamento del movimento cestistico biscegliese per otto anni fantastici.

Una solidità societaria indiscussa, una credibilità sempre maggiore, un’immagine di serietà e autorevolezza apprezzata in tutta Italia. Risultati eccellenti che hanno affermato il club ai vertici della terza categoria nazionale e punto di riferimento per l’intero movimento cestistico pugliese.
Il bilancio della presidenza di Mimmo Di Benedetto è un elenco di lunghe e meritate soddisfazioni per il basket biscegliese. La dimostrazione di una crescita costante, di un impegno concreto e continuo. Nel corso del lungo mandato dell’imprenditore biscegliese la prima squadra ha giocato una finale per la promozione in A2, due semifinali e centrato l’accesso ai playoff per sette volte in otto campionati di Serie B. Come dimenticare l’esaltante successo in gara3 di semifinale playoff ad Agropoli e la supersfida con Scafati? Lunghe strisce di successi consecutivi, l’entusiasmo dei sostenitori sugli spalti del PalaDolmen.
Disposto a condividere le gioie e le vittorie con tutto l’ambiente, quasi senza volersene assumere i meriti con l’umiltà che lo ha sempre contraddistinto ma al tempo stesso pronto a intervenire, a dialogare, a proporre soluzioni quando le cose non sono andate per il verso giusto: questo il tratto caratteristico degli otto anni di Mimmo Di Benedetto alla guida del club. Un esempio di signorilità e pacatezza per tutti.
Il settore giovanile – cresciuto in termini qualitativi e quantitativi – ha conquistato diversi titoli regionali (coi gruppi Under 19 e Under 17 nel 2011-2012, con l’Under 19 nel 2012-2013, con l’Under 14 nel 2014-2015), togliendosi lo sfizio di partecipare alle finali nazionali, con l’Under 19, nel 2012-2014. Il centro minibasket ha preso ulteriormente forma incrementando il numero di iscritti e procedendo di pari passo con una crescita dello staff.
Il 22 ottobre del 2013, per la prima volta nella storia del basket biscegliese, un commissario tecnico della nazionale è stato ospite della società: il presidente Di Benedetto ha accolto coach Simone Pianigiani rappresentando con orgoglio tutta la comunità cestistica cittadina. Un momento altissimo, come quello del ventennale nei campionati nazionali, festeggiato il 9 aprile del 2017 con l’evento cui hanno partecipato decine di protagonisti del passato.
Sempre in prima linea nel sostegno alle iniziative benefiche, alle campagne di sensibilizzazione, agli intenti promozionali della pallacanestro, Mimmo Di Benedetto ha reso orgoglioso ciascuno dei componenti della società, ai diversi livelli, di essere rappresentato da lui: che si trattasse di un giocatore della prima squadra, di un membro dello staff tecnico, di un collaboratore o di un “semplice” tifoso, tutti si sono sentiti fieri del loro presidente. E oggi che cede il testimone a Nicola Papagni rientrando a pieno titolo nel direttivo del club, non si può che dirgli un infinito “grazie”.

Fonte: Lions Bisceglie.

Commenta