L’impatto di Jason Burnell e la sua crescita nel tiro da tre

L’impatto di Jason Burnell e la sua crescita nel tiro da tre

Per Burnell quasi 15 punti di media con il 42% da dietro l'arco nelle ultime 5 partite

Jason Burnell, ala statunitense classe ’97 alla prima stagione nei professionisti, è al
momento tra i giocatori più in forma dell’intera lega. Il rookie nativo della Florida è
reduce da cinque partite di campionato a quasi 15 punti di media, in cui è stato, per tre
volte, schierato titolare da coach Cesare Pancotto. Nelle ultime cinque giornate di LBA, il
numero ventidue in maglia S.Bernardo-Cinelandia ha messo insieme anche 6.4 rimbalzi
e 2 assist di media, per 20 di valutazione, tirando peraltro benissimo da tre con uno
scintillante 42%, contro il poco esaltante 28% delle prime tredici giornate, nelle quali
aveva totalizzato 9.4 punti, 4.6 rimbalzi e 1.2 assist di media.
Nelle ultime sfide, inoltre, l’ala si è contraddistinta per un apporto alla squadra sempre
molto costante e, soprattutto, molto impattante, tanto da viaggiare con un 6.8 di
plus/minus nelle ultime cinque. Con Burnell in campo, la compagine di coach Pancotto
guadagna sicuramente maggiore fisicità e maggiore energia, merito delle qualità del
22enne di DeLand che, sinora, ha dimostrato di essere un grande agonista.
Nonostante la bruciante sconfitta interna con Brindisi, dopo un tempo supplementare,
Burnell sta attraversando un ottimo momento di forma. Nel derby contro Milano, nella
prima gara del 2020, ha ottenuto meritatamente anche la sua prima doppia doppia nei
professionisti, con 14 punti e 11 rimbalzi a referto, venendo in seguito inserito nel miglior
quintetto del diciassettesimo turno. Sempre nelle ultime cinque sfide di LBA, l’ala ha
aumentato notevolmente anche il proprio impiego, passando dai 24’delle prime tredici
giornate ai 31’a partita.
Adesso, dopo aver appena incominciato il girone di ritorno di regular season, Burnell sta
facendo registrare 11 punti, 5 rimbalzi e 1.4 assist di media.

Fonte: ufficio stampa Cantù.

Commenta