LeBron James: “Non è giusto chiedere così tanto a giocatori che sono al secondo o terzo anno”

Foto: Matteo Marchi
Foto: Matteo Marchi

Le parole di James sulle responsabilità dello "young core" dei Lakers

Durante le sessioni di allenamento in vista del match di stanotte contro Denver, LeBron James ha risposto alle domande dei giornalisti riguardo alla mancanza di esperienza dei giovani dei Lakers.

“Credo che il miglior insegnante nella vita sia l’esperienza e noi abbiamo diversi ragazzi che non ne hanno ancora così tanta. Io stesso nei miei primi due anni non arrivai ai playoffs, dovevo ancora capire come giocare per vincere e dare la giusta importanza alle partite ogni sera. Non avevo molti veterani in squadra quindi ho dovuto un po’ imparare da solo,” ha detto James. “Degli otto giocatori in rotazione, quattro sono giovani sui quali devi contare molto, ed è ingiusto chiedere loro così tanto in termini di responsabilità quando sono solamente al secondo o al terzo anno. Non credo ci sia un’altra squadra nella lega che deve fare affidamento su così tanti giovani. Non è giusto nei loro confronti.”

Fonte: Tania Ganguli.

Commenta