LeBron James: “I miei compagni mi hanno spronato, dicevano che ero troppo passivo nel primo tempo”

LeBron James: “I miei compagni mi hanno spronato, dicevano che ero troppo passivo nel primo tempo”

LeBron parla di come i suoi compagni lo abbiano spronato a guidare la rimonta dei Lakers

LeBron James si è assunto le colpe per lo svantaggio dei Lakers nel primo tempo contro i Miami Heat. James ha detto di essere stato spronato dai suoi compagni all’intervallo lungo e per poi rientrare in campo con una mentalità diversa, guidando la rimonta dei Lakers fino ad ottenere la vittoria.

“Eravamo sotto per colpa mia,” ha detto James nel postpartita. “I miei compagni mi dicevano che ero troppo passivo e che stavo pensando troppo alla partita invece di giocare come so. [Anthony Davis], Boogie Cousins mi hanno spronato dicendomi di essere me stesso. Io pensavo, ‘grazie a Dio esistono due tempi in una partita di pallacanestro’.”

Fonte: ESPN.

Commenta