Le italiane nelle coppe europee 2019/2020: in BCL saranno 3 le italiane in RS ed una al QR

Le italiane nelle coppe europee 2019/2020: in BCL saranno 3 le italiane in RS ed una al QR

Per la prossima stagione, al netto di wild card, previsto un posto in più per le italiane in Basketball Champions League

La vittoria della Virtus Bologna aiuterà l’Italia ad aumentare il numero degli accessi in Champions League FIBA. Le ammissioni sono calcolate anno dopo anno tramite un ranking per nazione basato sui risultati della stagione precedente; nel 2017/18 Sassari, Capo d’Orlando, Venezia ed Avellino non raggiunsero i playoff e all’Italia sarebbero spettati solo un posto diretto e uno ai preliminari (in realtà al momento delle iscrizioni sia Venezia che Avellino furono ammesse alla regular season e Cantù disputò i preliminari, oltre alla wild card già assegnata a Bologna).

Nel 2019/20 il prossimo board della FIBA dovrebbe confermare l’assegnazione di due accessi diretti più uno ai preliminari per l’Italia, oltre alla wild card per la partecipazione diretta alla regular season per la Virtus Bologna in qualità di squadra campione dell’edizione 2018/19.

Dunque il quadro delle italiane ammesse alle competizioni internazionali della prossima annata, oltre a Milano in EuroLeague, prevede 3 squadre ammesse direttamente alla Champions League (una delle quali è la Segafredo) più una ai preliminari e due accessi all’EuroCup più eventuali richieste di wild card (l’ha già preannunciata Brescia).

Il criterio di accesso fissato dalle regole FIP è quello del merito acquisito sul campo in base alla classifica finale al termine dei playoff (a parità di turno di eliminazione si ricorrerà al piazzamento della regular season). Chi si piazza meglio avrà dunque facoltà di scelta: in attesa delle graduatorie finali, Cremona sembra intenzionata a rinunciare alla partecipazione a qualsiasi coppa, Venezia ed Avellino manterrebbero la preferenza per la Champions League, Brindisi sarebbe interessata a riaffacciarsi in Europa ma deve ancora valutare quale competizione è più adatta alle sue possibilità, Trento e Brescia ci riproverebbero con l’EuroCup alla quale punta anche Sassari, tornando nella competizione che le aveva permesso di affacciarsi per la prima volta in Europa dal 2012/13 al 2014/15.

Commenta