Le batterie di Varese si scaricano dopo il primo quarto, Cantù vince il derby 84-75

Le batterie di Varese si scaricano dopo il primo quarto, Cantù vince il derby 84-75

Cantù domina i quarti centrali e vince il derby portando 5 giocatori in doppia cifra (Stone e Jefferson i migliori). Per gli ospiti buone le prove di Scrubb ed Avramovic

DESIO- Tempo di derby al PalaDesio. Cantù e Varese si sfidano per legittimare le proprie ambizioni playoff a quattro giornate dal termine. Gli ospiti vogliono rialzare la testa dopo 4 sconfitte consecutive tra campionato e coppa mentre i padroni di casa mirano a replicare l’ultima prestazione casalinga contro Brescia. All’andata dominò Varese grazie ai 27 di Scrubb ed il “season low” di Davon Jefferson (4 punti).

Palla a due ore 19:05.

 

Quintetti
Acqua S.Bernardo Cantù:
Gaines, Carr, La Torre, Stone, Jefferson.
Openjobmetis Varese:
Moore, Avramovic, Scrubb, Archie, Cain.

 

I QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 18–25 Openjobmetis  Varese

Parte forte Avramovic che realizza i primi 4 punti dell’incontro, risponde Cantù con La Torre e Jefferson per il 5-4. Davon Jefferson ha già riscattato l’opaca prova dell’andata: già 9 i suoi punti dopo 6 minuti di gioco. Varese si deve aggrappare alla qualità di Scrubb dato il terzo fallo precoce di Archie e mette la testa avanti sul 14-18. Dopo l’ex Capo d’Orlando, Caja deve richiamare in panchina anche Salumu a seguito di un colpo al setto nasale. Gli ospiti, nonostante le avversità, dominano gli ultimi minuti di frazione, è 18-25 alla prima sirena.

 

II QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 39–40 Openjobmetis Varese

Jefferson continua il monologo nel pitturato mentre Varese fatica a trovare soluzioni valide senza Moore ed Avramovic. A metà frazione Andrea La Torre diventa il giocatore più influente su entrambe le metà campo e Cantù accorcia sul 28-30. I padroni di casa non hanno la lucidità di impattare e Iannuzzi dà ossigeno ai suoi. Si alza l’intensità della gara nel finale di quarto e le triple di Stone e Carr fanno esplodere il PalaDesio, è 37-35 a poco più di un minuto dalla pausa lunga. L’ultima parola prima dell’intervallo è di Avramovic che, con una tripla, porta avanti i suoi.

 

III QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 62–53 Openjobmetis Varese

Avramovic ed Stone continuano a punire con efficacia dalla lunga e Jefferson realizza ogni volta che vine servito nel pitturato, è 46-45 dopo quattro minuti. Scrubb sbaglia per la prima volta dal campo e l’inerzia gira immediatamente a favore di Cantù che, a seguito dei liberi di Gaines, raggiunge il massimo vantaggio sul 53-48. Archie si sblocca dalla lunga ma Varese spreca nella metà campo difensiva quello che ti buono costruisce il quella offensiva. Chiude il quarto la prima tripla di Gaines che, dopo 5 tentativi falliti, fa volare i padroni di casa sul +9.

 

IV QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 84–73 Openjobmetis Varese

Varese si disunisce e, un parziale di 5-0, costringe un furioso Caja al timeout. Archie si mette in luce dopo tre quarti opachi e gli ospiti tornato sotto la doppia cifra di svantaggio, è 69-60. Cantù non reagisce dopo il minuto di sospensione chiamato da Brienza ed il 2+1 del solito Avramovic legittima le speranze varesine. Superata la boa di metà periodo sono Blakes e Gaines a risolvere una situazione che stava diventando complicata per i padroni di casa ristabilendo la doppia cifra di margine.  Nel finale Cantù gestisce il vantaggio senza riuscire a ribaltare la differenza canestri (89-71 l’andata).

 

[pb-game id=”399203″]

Commenta