#LBAFinals2019 #5 le pagelle di Sportando | Haynes la chiude, Stone è sostanza

#LBAFinals2019 #5 le pagelle di Sportando | Haynes la chiude, Stone è sostanza

Le pagelle di gara-5 delle Finals LBA: apriamo con Umana Reyer Venezia

Haynes 7.5 – Inchioda la schiacciata che mette la gara nel ghiaccio ma produce anche 10 punti, 3 rimbalzi e 4 assist.

Stone 7 – Sostanza, tanta, in 29’ di presenza. 2 punti, 5 rimbalzi, 4 assist, 2 palle rubate e un plus/minus di +15.

Bramos 7.5 – E’ la firma di Venezia nel terzo quarto dell’ultima resistenza alle spallate di Sassari. Sono 11 punti per lui con 4 rimbalzi e 3/5 dall’arco.

Tonut 7 – 15 punti e 3 rimbalzi, con qualche sbavatura difensiva ma tanta presenza in attacco creando situazioni di superiorità in uno contro uno.

Daye 8 – Marziano. 20 punti, di cui 13 nel quarto quarto con 3/4 dall’arco. E’ una candidatura al titolo di mvp di queste LbaFInals.

De Nicolao 6.5 – Una tripla fondamentale nel terzo quarto, quindi 8 punti in 10’.

Vidmar 7 – Lavoro duro e oscuro: 5 punti in 25’ con 3 rimbalzi e un plus/minus di +20.

Biligha sv

Giuri sv

Mazzola 6 – Sacrificio reale in 14’ in campo con 2 rimbalzi, 2 stoppate e +9 di plus/minus.

Cerella 6 – 11’ di sostanza, per dare un segnale.

Watt 5 – E’ vero, è poco tutelato dal metro arbitrale, ma le sue Finals sono sino ad oggi un “pianto”. 13’ in campo con 2 punti e 3 rimbalzi per un -7 di plus/minus con un Cooley che si sblocca solo nel finale.

Coach De Raffaele 7 – Ha saputo ribaltare la serie con l’impatto, diffondendo fiducia senza ritrovare giocatori in difficoltà (Watt) ma stravolgendo se necessario le gerarchie. Sul pezzo.

Commenta