#LBAFinals2019 #4, le pagelle di Sportando | De Raffaele tradito dai lunghi ma resta in partita

#LBAFinals2019 #4, le pagelle di Sportando |  De Raffaele tradito dai lunghi ma resta in partita

Le pagelle di gara-4 delle Finals LBA: chiudiamo con Umana Reyer Venezia

Haynes 7 – Bombardiere di fiducia ancora in palla in questa serie: 22 punti in 28’ pur penalizzato da qualche forzatura di troppo dall’arco (eufemismo, 4/14).

Stone 6 – Numeri sempre importanti, 7 punti con 4 rimbalzi e 6 assist, ma tanta sofferenza in difesa.

Bramos 6.5 – 9 punti con 3/6 dall’arco e 5 rimbalzi. Nel finale soffocato dalla difesa di casa.

Tonut 5 – 16’ di grande sofferenza, si prende poche responsabilità e in difesa non lascia il segno. Senza di lui Venezia rientra in partita.

Daye 6 – Tante forzature, per 16 punti figli di 16 tiri tentati. Nel primo tempo sovrastato dai lunghi di Sassari.

De Nicolao 7 – Sempre tante scelte importanti per la squadra: 6 punti, 5 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist.

Vidmar 6.5 – Meno impattante che in altre occasioni, nel finale chiude il pitturato a rimbalzo dando speranze ai suoi compagni.

Biligha sv

Giuri 5 – 8’ in campo senza lasciare il segno.

Mazzola 5 – 5’ in campo, 4 falli spesi e -6 di plus/minus.

Cerella 5.5 – Bisogna subito rincorrere, non è gara da Bruno Cerella.

Watt 5 – Di nuovo in grande difficoltà 10 punti e 5 rimbalzi, resta a guardare nell’ultimo quarto.

Coach De Raffaele 6 – La sua squadra parte male ma ha il merito di far sentire il fiato sul collo all’avversario restando in gara sino alla fine. E ora Sassari ha qualche certezza in meno.

Commenta