LBA Serie A, il punto di Sportando | OriOra Pistoia, è giunto il momento della scossa

LBA Serie A, il punto di Sportando | OriOra Pistoia, è giunto il momento della scossa

Chiuso il ventitreesimo turno di LBA parliamo anche di AX Armani Exchange Milano, Virtus Segafredo Bologna, Germani Basket Brescia, Openjobmetis Varese e… MVP

Ventitreesimo turno di LBA che infesta l’analisi di Sportando ricordandoci che il campionato italiano non sarà ai livelli dei fasti del passato (ormai ben lontani, a dire il vero) ma non lesina mai nel regalarci duelli all’ultimo sangue, tenendo aperte le corse salvezza e playoff, e riaprendo addirittura la sfida per il primo posto. Cinque punti di analisi, e una corsa al titolo di MVP, per non farci mancare nulla.

AX Armani Exchange Milano

Vi risparmieremo concetti come “crisi” e “crisette”, spendibili in ogni momento andando dritti al dunque. L’ambiente milanese è freddino e esigente, cosa nota,  ma nella settimana appena conclusa l’Olimpia Milano poteva chiudere il discorso-primato in LBA e mettere un piede e mezzo nei playoff. Con quattro sconfitte in quattro gare l’Umana Reyer Venezia si è portata a due successi (la differenza canestri dice Milano, quindi la squadra di De Raffaele dovrà chiudere davanti), e l’EuroLeague passerà per due successi in due gare con Fenerbahce e Anadolu Efes. Un po’ di disillusione, in questa situazione, è abbastanza normale. C’è poi il capitolo italiani: Simone Pianigiani pare affetto da esterofilia (rigetto post-nazionale?) ma la truppa tricolore combina poco per fargli cambiare idea. Andrea Cinciarini a parte.

Virtus Segafredo Bologna

Sasha Djordjevic sfrutta il calendario (Torino e Pesaro) e avvia con il piede giusto la sua avventura bolognese, intanto il club pare abbandonare la pista Nicola Alberani per affidare il terzo capitolo di «rilancio» a Marco Sambugaro. Julio Trovato, Alessandro Dalla Salda, Marco Martelli, Paolo Ronci, Alessandro Ramagli, Pino Sacripanti, Sasha Djordjevic, ora il «biondo» dello scudetto Olimpia Milano del 1996 in arrivo da Biella: alla Virtus della gestione Zanetti non mancano ambizioni e potenzialità, ma è arrivato il tempo di ridurre le teste pensanti e garantire un minimo di stabilità.

Germani Basket Brescia

La presidentessa Graziella Bragaglio aveva chiesto «meno proclami, più fatti», ammettendo gli errori suoi e del patron Matteo Bonetti. La squadra risponde con due successi in fila, e le 11 triple di Jordan Hamilton ridimensionano le critiche sul lavoro del ds Sandro Santoro. Quest’anno non è mancato «il talento» individuale, quanto quello collettivo. E purtroppo, spesso, questo lo si scopre solo in campo, dal mese di ottobre. Meno USA, più europei in futuro?

OriOra Pistoia

Sportando vive di notizie, ma non per questo può considerarsi un portale «forcaiolo». Tuttavia, qualche domanda sulla gestione di Alessandro Ramagli ci sovviene. Non fosse stato per il 20-0 contro Milano il passo sarebbe di nove ko in fila, compresi quelli con dirette rivali come Reggio Emilia e Pesaro, senza dimenticare quello del 23 dicembre a Torino. Contro la squadra di Stefano Pillastrini è lo stesso coach ad ammettere la «confusione» del secondo tempo. Se non ci sono risultati e ordine, la fatale «scossa» resta l’unica chance a sette giornate dal termine. Cosa deciderà il club? Intanto, sul mercato, girano ancora Giampiero Ticchi, Giovanni Perdichizzi e Zare Markowski.

Openjobmetis Varese

Quando i risultati arrivano i toni sono pacati. Tuttavia, basta ascoltare Toto Bulgheroni e Andrea Conti per comprendere come a Varese ci sia un problema Ronald Moore. La risposta è il 3/12 al tiro del ko di Brindisi.

Chi sarà l’MVP?

Lo ribadiamo, occhio a Mitchell Watt . Nessuno ha la media-valutazione di Devon Jefferson , 23.8, simbolo della sorprendente stagione di Acqua S. Bernardo Cantù . Ci sarebbe poi anche Caleb Green , male con Venezia ma comunque padrone di un bel 23.1 , da simbolo della grinta della Sidigas Avellino . Ma sulla proiezione di 40’ nessuno è paragonabile al centro della Umana Reyer Venezia , 31.7. Numeri, come quelli delle ultime tre uscite: 17 punti contro Sassari con 8/9, 24 con Milano con 11/14, 27 contro Avellino con 11/13.

Commenta