LBA Serie A, il Punto di Sportando | La FIP mette sotto esame la LBA, ed è trama mercato italiani

LBA Serie A, il Punto di Sportando | La FIP mette sotto esame la LBA, ed è trama mercato italiani

Ne Il Punto di Sportando su LBA Serie A parliamo anche di Gianmarco Pozzecco

Torna il Punto di Sportando su LBA Serie A dopo la dodicesima giornata di campionato. Tanti i temi aperti, eccome.

FIP vs LBA

Ad una visione assolutamente esterna, verrebbe quasi da pensare che la LBA sia prossima al commissariamento da parte della FIP. Parole, più che fatti. Ma parole vergate di ufficialità. Dell’ultima Assemblea di Lega abbiamo parlato, sottolineando il tentativo di sostituire il presidente Egidio Bianchi con il numero uno sassarese Stefano Sardara.

E qui entra in gioco la FIP che prima «evidenzia un serio problema di governabilità della Legabasket», poi secondo La Gazzetta dello Sport si allarma per lo stato finanziario di tre club della massima serie. Ci diranno, citando Egidio Bianchi, che «sia normale dialettica», ma la situazione di equilibrio tra i due poteri pare essere ai minimi storici.

Citiamo il grande Adolfo Bogoncelli da un Superbasket d’annata: «Anche la Lega è, di fatto, una creatura che ho voluto io, proprio per lottare contro lo strapotere della Federazione». Questa “lotta” come sta procedendo?

Tema mercato italiani

Secondo Matteo Bonetti, patron della Germani Brescia: «Djordjevic vuole italiani all’altezza di quelli di Milano» e per questo sognerebbe Awudu Abass . L’ala ex Cantù era già stata al centro del mercato virtussino in estate, restando infine nel contratto siglato con la Germani fino al 30 giugno 2020.

La sensazione è che il club della presidente Bragaglio sia disposta a “sedersi al tavolo” solo per un buyout importante («nello sport non si sa mai» le sue parole), visto che l’eventuale addio renderebbe ancora più complesso un mercato in entrata che riflette pesantemente sulla posizione di Angelo Warner .

E la volontà di Abass? Ama Brescia e i bresciani, ma a gennaio farà 27 anni… Giovane, solo in Italia…

La sensazione è che la Virtus voglia tentare comunque un ultimo assalto, forte dell’accordo in alternativa con Andrea Pecchia , 22 punti nel successo di Cantù nel derby.

Intanto, se parliamo di italiani di Milano, ricordiamo che anche con Pesaro capitan Andrea Cinciarini e Christian Burns sommano 10’ in due…

Gianmarco Pozzecco

Troppe volte schiavo del suo personaggio, Gianmarco Pozzecco sta producendo risultati addirittura superiori a quelli della passata stagione.

La sua Sassari è seconda e vince a Brindisi, che recrimina giustamente per i suoi acciacchi, ma china il capo contro una squadra, il Banco appunto, che ruota 8 giocatori, tra cui un Jamel McLean da salutare. Per il bene di tutti.

Commenta