LBA Serie A, i numeri dell’ultima giornata del girone d’andata

LBA Serie A, i numeri dell’ultima giornata del girone d’andata

Inizia sabato 4 gennaio 2020 con i due anticipi di Brescia e Pistoia l'ultima giornata del girone di andata

Inizia sabato 4 gennaio 2020 con i due anticipi di Brescia e Pistoia l’ultima giornata del girone di andata: cinque squadre già qualificate per le Final Eight 2020 di Pesaro mentre a Venezia (nella foto Tonut), Cremona e Fortitudo Bologna basta una vittoria per essere qualificate. In allegato il confronto statistico delle squadre che si incontrano nella diciassettesima giornata.

Germani Basket Brescia – Umana Reyer Venezia sabato 4 gennaio ore 20.30 Eurosport 2 e Eurosport Player

Venezia con una vittoria si qualifica per le Final Eight di Pesaro. 25 gare già giocate fra le due squadre con Venezia in testa nel conto dei precedenti per 15 a 10. Nella 12 gare giocate a Brescia il bilancio è in parità con 6 vittorie per parte. Nelle ultime 4 gare giocate tra Venezia e Brescia solo vittorie casalinghe, l’ultima in trasferta risale alla stagione 2016/17.
10 i precedenti tra i due allenatori, Esposito ha battuto De Raffaele in solo 2 occasioni. De Nicolao e Watt alla presenza numero 100 con Venezia.

LE DICHIARAZIONI

“Brescia è la squadra che, insieme a Bologna e Sassari, credo sia maggiormente in condizione in questo momento – afferma il coach veneziano De Raffaele – È un roster con tanta qualità, che sta disputando un’ottima stagione, con grande merito, sia per quanto riguarda il campionato italiano che in EuroCup, in cui tra l’altro sarà in gruppo con noi nella seconda fase. È una squadra con idee, e questo credo che sia per grande merito di coach Esposito, con tanti giocatori importanti, che sono il nucleo storico, soprattutto nella quota degli italiani, con Vitali, Sacchetti e poi il sempreverde Moss.
A questi sono stati aggiunti americani di qualità, per recitare un ruolo da protagonista e, ripeto, Brescia meritatamente occupa questa posizione. Gioca una pallacanestro fatta di ritmo, di tante soluzioni, e in casa naturalmente può usufruire della spinta del proprio pubblico. Gioca una pallacanestro anche molto fisica, per cui noi dovremo impattare questa fisicità in ogni situazione di uno contro uno, perché il livello dello scontro fisico sarà molto alto. Ma potrebbe fare la differenza anche la capacità di conquistare secondi possessi. Ed è inutile dire che per noi è una partita importante, perché potrebbe voler dire, oltre a due punti conquistati in trasferta, anche la certezza della Coppa Italia, un traguardo a cui teniamo, e anche dare continuità ai risultati delle ultime giornate. Quindi, pur giocando contro un’ottima squadra, dobbiamo affrontare questa partita con la consapevolezza di poter fare la partita, perché abbiamo la capacità, l’esperienza e anche la qualità per andare e giocare una gara molto matura, al di là di quel che dirà il campo, che è comunque sempre il giudice supremo”.

“La nostra mentalità è quella di ragionare una gara alla volta – afferma il coach bresciano Vuincenzo Esposito -. Al di là della grossa soddisfazione per aver raggiunto due obiettivi importanti come la qualificazione alle Top 16 di EuroCup e alla Final Eight di Coppa Italia, siamo già concentrati sulla gara successiva, come sempre. Sappiamo di affrontare una delle gare più difficili del girone d’andata, contro una squadra che ha un roster lungo, costruita per arrivare fino alla fine. La Reyer è campione d’Italia e ha tutte le carte in regola per potersi riconfermare al vertice del nostro campionato, senza dimenticare che ha dominato il proprio girone di qualificazione di EuroCup. Venezia è un mix di talento ed esperienza, insieme a quelle che sono al top della classifica è una delle squadre più difficili da affrontare. Come accade in tutti i campionati, ci sono le sorprese, le rivelazioni e le delusioni: l’Umana quest’anno ha fatto fatica a ingranare, ma ha tutte le potenzialità per crescere nel girone di ritorno e migliorare la propria classifica. È una squadra molto forte a rimbalzo, ha una batteria di esterni importante, fisicamente può permettersi di ruotare continuamente i giocatori per tenere alto il ritmo, soprattutto in difesa. Proprio dal punto di vista difensivo, è una delle migliori del campionato: anche per questo, il nostro compito principale sarà quello di gestire bene i ritmi e attaccare bene i loro punti deboli”.

Oriora Pistoia – Banco di Sardegna Sassari sabato 4 gennaio ore 20.30 Europort Player

Solo 3 le vittorie di Pistoia contro Sassari, due arrivate in casa e una in trasferta. Le ultime 3 gare giocate a Pistoia tra le due società hanno visti la vittoria dei sardi. Per ritrovare un successo dei toscani in casa dobbiamo tornare al 24 Aprile 2016. Petteway alla gara numero 50 con Pistoia.

LE DICHIARAZIONI

“Andremo a Pistoia cercando di mantenere viva e accesa questa grande passione che mettono i ragazzi, abbiamo l’opportunità di chiudere primi o secondi in chiave Final Eight ma questo dipenderà prevalentemente da quello che farà la Virtus che ha disputato un girone d’andata clamoroso – afferma il coach della Dinamo Pozzecco -Siamo vogliosi di proseguire il percorso intrapreso che vorremmo mantenere a questo livello, perché questo accada dobbiamo restare focalizzati su quello che facciamo e cosa vogliamo diventare. La cosa che dura di più è il percorso che resta sempre lo stesso, che si vinca o che si perda. Quello che vorrei trasmettere ai miei ragazzi è che la differenza la fa l’atteggiamento che metti nell’approcciare alle cose. Ti diverti e quindi vinci, noi lo scorso anno stavamo bene insieme e riuscivamo a vincere esattamente come quest’anno ma dobbiamo avere ben chiaro che vincere è una conseguenza di ciò che vivi quotidianamente. Oggi sono contento, vedo una squadra che sta bene insieme: il mio compito come allenatore è tenere il gruppo unito, riuscendo a incanalarlo nella giusta direzione. Quest’anno abbiamo un bel gruppo dove la presenza di due giocatori europei come Miro Bilan e Paulius Sorokas ha aiutato molto nel processo di amalgama”.

Vanoli Cremona – Happy Casa Brindisi domenica 5 gennaio ore 12 Eurosport Player

La Vanoli Cremona con un successo ottiene la qualificazione per le Final Eight. 18 i precedenti tra Cremona e Brindisi, 11 le vittorie per la Vanoli e 7 quelle della Happy Casa. L’ultima vittoria di Brindisi a Cremona è datata 07 Novembre 2016. In totale solo soltanto due le vittorie di Brindisi a Cremona su 8 precedenti. Le due società si sono incontrate anche nella Supercoppa di inizio stagione a Bari nella finale per il terzo e quarto posto.
18 le gare già giocate tra due squadre allenate da Sacchetti e Vitucci:12 le vittorie per il coach di Cremona che ha vinto anche 5 delle ultime 6 gare. Sacchetti ha affrontato Brindisi in 19 occasioni vincendone 12, anche Vitucci ha 19 precedenti all’attivo contro Cremona con 7 vittorie.

A|X Armani Exchange Milano – S.Bernardo-Cinelandia Cantù domenica 5 gennaio ore 17 Eurosport 2 e Eurosport Player

Derby lombardo numero 168 tra MIlano e Cantù, considerando anche Eventi e coppe europee: il bilancio è di 100 vittorie per Milano contro le 67 di Cantù. Milano tra le mura amiche ha perso soltanto 18 volte su 84 precedenti, l’ultima nella stagione 2012/13. L’Olimpia Milano ha vinto le ultime 11 gare in campionato contro Cantù.
Nei 15 precedenti tra i due allenatori Messina ha vinto 13 volte contro le 2 di Pancotto: l’ultima vittoria di Pancotto è della stagione 2000/01 quando Messina era alla Kinder Bologna e Pancotto sulla panchina di Trieste.

Dolomiti Energia Trentino – Segafredo Virtus Bologna domenica 5 gennaio ore 17.30 Eurosport Player

La Virtus Bologna non è mai uscita vincitrice da una gara giocata a Trento in Serie A: 4 volte la Dolomiti Energia ha ospitato la Virtus Bologna e ha sempre ottenuto la vittoria. In generale negli 8 precedenti sono arrivate 5 vittorie di Trento  e 3 di Bologna.

Carpegna Prosciutto Pesaro – Allianz Pallacanestro Trieste domenica 5 gennaio ore 18.30 Eurosport Player

Una vittoria per parte tra Pesaro e Trieste nei due precedenti giocati nella scorsa stagione. Gara numero 50 per Dalmasson in Serie A.

De’Longhi Treviso – Openjobmetis Varese domenica 5 gennaio ore 19 Euurosport Player

Nessun precedente tra le due società, ma i due allenatori si sono incrociati 3 volte nel campionato italiano.
2 le vittorie per Menetti, quando era sulla panchina di Reggio Emilia e una per Caja. 5 vittorie su 13 precedenti per Menetti contro Varese.

Pompea Fortitudo Bologna – Grissin Bon Reggio Emilia domenica 5 gennaio ore 20.45 Rai Sport HD e Eurosport Player

Vincendo la Pompea Fortitudo Bologna ottiene il pass per le Final Eight 2020. Derby emiliano che non si giocava dalla stagione 2006/07: 42 i precedenti tra le due società con 28 vittorie interne e solo 14 esterne, la Fortitudo Bologna ne ha vinti 25 contro i 17 di Reggio Emilia. Il bilancio delle gare giocate a Bologna dice 16 a 5 per la Fortitudo.

Fonte: web.legabasket.it.

Commenta