La Vanoli la vince due volte dopo la super rimonta brindisina

La Vanoli la vince due volte dopo la super rimonta brindisina

Ventuno punti di vantaggio Vanoli al 25', rimontàti da Brindisi in 8 minuti

Vanoli Cremona – Happy Casa Brindisi: 93-89

CREMONA – Vanoli in vantaggio di 21 lunghezze al 25′, all’esito di un ottimo primo tempo, peraltro ben giocato da entrambe le formazioni. Lampi di luce prodotti dal rientrante Diener, nel gioco Vanoli, e vantaggio portato a quota 21 al 25′, allorquando ha inizio la rimonta ospite: otto minuti in cui la Happy Casa confeziona il pareggio. Seguono cinque minuti particolarmente vibranti, in cui la difesa brindisina mette in atto la marcatura di Sutton su Happ con Gaspardo a supporto; ciò malgrado, Happ va a segno con sistematicità, e Richardson fa il resto per la vittoria che va ai biancoblù di casa.

 

1° QUARTO

Dieci minuti di basket spettacolo, nel primo quarto: difese serrate, ma attacchi superiori alle difese.

Il ritorno di Diener, al 5’, conferisce ulteriore luce all’attacco di casa oltre l’arco dei tre punti: i suoi assist favoriscono il primo allungo del match, ad una manciata di secondi dalla prima sirena. 31-23.

2° QUARTO

Ripanchinato Diener, è Ruzzier, con le sue incursioni, ad incrementare il margine di vantaggio Vanoli: 34-23 al 13’. Time-out Vitucci.

La partita prosegue a strappi alternati.

Break 2-7 ospite: 36-30 al 15’; time-out Sacchetti.

Break 7-2 Vanoli: 43-32 al 17’; time-out Vitucci.

Ulteriore allungo Vanoli: 52-36 al 19’.

Ultimo minuto di marca brindisina: 52-40 al riposo.

Gli arbitri escono tra i fischi del pubblico, che contesta loro la mancata chiamata di un contatto su Richardson, al tiro da oltre l’arco ad un paio di secondi dalla sirena.

Saunders 16, Ruzzier 12, Banks 15, Stone 12.

3° QUARTO

Brindisi rientra sul parquet con buoni proponimenti difensivi, specie in fase di raddoppio di marcatura su Happ, che generano alcuni effetti positivi, ma troppo brevi.

Al 23’, Happ, costretto dall’incedere della sirena dei 24’’, mette a segno il primo canestro della stagione all’esterno del pitturato; la Vanoli allunga e tocca il 63-42.

Parziale 0-5 ospite: 63-47 al 25’.

Cinque punti di Diener, rimettono in movimento i padroni di casa: 68-47 al 27’.

Vanoli che tocca i ventuno punti di vantaggio, prima del parzialone ospite di 2-14 che culmina con il 70-61 del 30’.

4° QUARTO

Brindisi prosegue il recupero anche in avvio di ultimo quarto: 72-69 al 34’. Coach Sacchetti ferma la partita.

La terza tripla della partita messa a segno da Ikangi, sigla il pareggio a quota 72; recuperàti 21 punti in sette minuti.

Reazione Vanoli: Happ e Richardson per il 78-72. Corre il 35’.

Gaspardo stoppa Happ e segna da tre: 78-77 al 36’.

Ancora Richardson e Happ: 85-77 al 38’. Time-out Vitucci.

Sutton non regge Happ, ma si riscatta sotto l’altra plancia.

Anche Gaspardo non si arrende, e mette a segno la tripla del 90-86, quando mancano 15’’ alla sirena finale.

Un personale su due messo a segno da Ruzzier: 91-86.

La Vanoli ha commesso due soli falli nell’ultimo quarto, ma non li mette a reddito a dovere, ripetendo l’errore di lasciare andare alla conclusione Banks, fermato fallosamente, ma in ritardo, al tiro. Banks realizza, però, solamente un tiro libero.

Due personali di Ruzzier ed il canestro di Thompson, fissano il punteggio finale: 93-89.

[pb-game id=”420263″]

Commenta