L’Alma Trieste domina senza problemi la Grissin Bon Reggio Emilia

L’Alma Trieste domina senza problemi la Grissin Bon Reggio Emilia

Tutto facile per la squadra di Eugenio Dalmasson, che con il miglior Zoran Dragic conferma la grande risposta di squadra ai dubbi societari

L’Alma Trieste domina senza problemi la Grissin Bon Reggio Emilia e aggancia la Happy Casa Brindisi al quarto posto in attesa del posticipo serale di Bologna.

Tutto facile per la squadra di Eugenio Dalmasson, che con il miglior Zoran Dragic conferma la grande risposta di squadra ai dubbi societari.

26 punti nel primo quarto, 34 nel secondo: la Grissin Bon Reggio Emilia non esiste difensivamente, e non può certo guardare con positività al futuro solo per il successo di Torino a Pistoia. Che comunque aiuta, e non poco, gli uomini di Stefano Pillastrini.

104-88 alla sirena.

[pb-game id=”399198″]

4° QUARTO

Darjus Johnson-Odom trova in Riccardo Cervi un alleato in attacco, ma l’Alma Trieste ha staccato la spina, anche se Cittadini manda in tripudio il pubblico per il punto numero 104 di squadra. 30/42 da 2, 34-28 a rimbalzo, 12 palle perse per un avversario mai in partita.

3° QUARTO

Prosegue la mattanza di Trieste, padroni di casa che segnano altri 26 punti e chiudono sull’86-58. 20 di Dragic, 15 di Wright con 6 assist e 14 di Knox. 26/35 da 2, mentre la squadra di Pillastrini, in disarmo, ne ha 21 su 58 da Johnson-Odom.

2° QUARTO

60-38 a fine primo tempo, dominio assoluto dell’attacco di Eugenio Dalmasson con altri 34 punti segnati. 18 per Dragic, 10 per Knox, 9 per il rientrante Peric. 16/22 da 2, 22-12 a rimbalzo: gli ospiti rispondono con i 15 di Johnson-Odom e il 14/35 al tiro e 8 palle perse.

1° QUARTO

Alma Trieste che prende la gara di petto, la Grissin Bon Reggio Emilia è disastrosa in difesa. 26-16 a fine primo quarto, 11 di Zoran Dragic con 4/6 al tiro. 8 per Knox. 6/16 al tiro, 5 per Johnson-Odom e Aguilar per la squadra di Pillastrini.

Commenta