La fiammella playoff della Germani Brescia è ancora viva: un super Abass espugna Pesaro

La fiammella playoff della Germani Brescia è ancora viva: un super Abass espugna Pesaro

La squadra di Andrea Diana, a lungo messa sotto dagli uomini di Boniciolli, si prende il match con un parziale di 15-0 a cavallo tra terzo e quarto quarto

Dopo due sconfitte in fila la Germani Brescia riaccende la speranza playoff in quel di Pesaro. La squadra di Andrea Diana, a lungo messa sotto dagli uomini di Boniciolli, si prende il match con un parziale di 15-0 a cavallo tra terzo e quarto quarto: aperto da un canestro acrobatico di Tommaso Laquintana, impreziosito da 9 punti in fila di Awudu Abass, reso possibile dalla grande difesa di David Moss.

Per la VL Pesaro è il quarto ko in fila: la squadra di Boniciolli non riesce a staccarsi dalla zona retrocessione: 86-92 il finale.

I TOP E I FLOP DI SPORTANDO

Top Awudu Abass ( Germani Brescia ) – 9 punti in fila nel parziale di 15-0 che decide la gara. 18 alla fine con 6 rimbalzi e 4 falli subiti per un 21 di valutazione.

Flop Mark Lyons ( VL Pesaro ) – Esordio incerto: 5 punti con 1/8 al tiro in 20’. 3 recuperi difensivi ad impreziosirne la prestazione.

[pb-game id=”399147″]

4° QUARTO

Gli uomini di Boniciolli vanno in rottura prolungata, e Awudu Abass si prende la partita e la porta a casa. 7 punti in 3’ per l’azzurro, con parziale di 12-0 chiuso da una tripla di Luca Vitali per il 15-0 che lancia Brescia sul 68-81. Sovrastato a lungo da David Moss in difesa, Erick McCree si sveglia per il parziale di 10-2 che riporta sotto Pesaro sino al 78-83, poi ecco la tripla di Sacchetti a .239 per il nuovo +8. A 1.56 Blackmon piazza la tripla dell’84-87, Zerini trova l’appoggio dell’84-89 quando si entra nell’ultimo minuto. E due errori di Mockevicius e Blackmon chiudono la gata.

3° QUARTO

Germani Brescia che, piano piano, risorge. Nel finale di quarto la salita si accorcia, con Brian Sacchetti a fissare il -3 sul 66-63, e poi mancare la tripla del pareggio. Blackmon e McCree restano le prime fonti di gioco per Boniciolli, ma le palle perse si fanno 11, e anche Lyons fa fatica, con 0/6 dal campo e 2 soli punti in lunetta. Laquintana appoggia comodo il 66-65, poi persa di Cunningham e Blackmon vola in contropiede: 68-66? No, tripla di Laquintana sulla sirena da centrocampo e sorpasso: 68-69.

2° QUARTO

L’ingresso di David Moss ha riequilibrato la Germani Brescia , anche se Pesaro mantiene il comando delle operazioni. Si svegli anche Blackmon, 11 punti alla sirena, ma la palla dall’arco non entra più agli uomini di casa: dopo il 5/6 iniziale, 3/14 nei restanti 15’. Brescia ne ha 9 da Moss, Cunningham e Beverly. 51-43 il finale di primo tempo.

1° QUARTO

La VL Pesaro ha tutta un’altra energia: 12-3 a 7.40 che costringe Andrea Diana al primo timeout, 22-9 di massimo vantaggio a 4.30 con 5/6 da 3. Diana passa alla 3-2 e riesce a contenere i danni negli ultimi 2’. 26-17 a fine primo quarto, padroni di casa con 12 punti e 4/4 dal campo per McCree, Brescia con 0/5 dall’arco e 5 per Beverly.

Commenta