Il solo Ledo non basta a fermare l’energia di Cantù, Reggio Emilia sconfitta 101-95

Il solo Ledo non basta a fermare l’energia di Cantù, Reggio Emilia sconfitta 101-95

Ledo scrive 41+7 dominando per larghi tratti della gara ma deve scontarsi contro l'energia di una Cantù guidata dai 36 di Mitchell

DESIO- Cantù riceve la Grissin Bon Reggio Emilia alla ricerca della seconda gioia stagionale.
I padroni di casa, forti della calzante aggiunta di Davon Jefferson, punteranno ad allungare a 3 la striscia di vittorie in campionato.
Occhi puntati sullo scoppiettante duello tra guardie che vede come protagonisti Gaines (4 triple realizzate di media) e Ricky Ledo, miglior realizzatore della competizione con 22 ppg.

Non sarà della partita Salvatore Parrillo.

Palla a due ore 17:00.

Quintetti
Red October Cantù:
Gaines, Tassone, Mitchell, Udanoh, Jefferson.
Grissin Bon Reggio Emilia:Mussini, Candi, Ledo, Griffin, Cervi.

I QUARTO: Red October Cantù 29–25 Grissin Bon Reggio Emilia

Cervi fa subito valere i centimetri sotto le plance ma è pronta la risposta di Gaines con un inusuale 3/3 dalla lunetta. Cantù prova a scappare ma Ledo replica la tripla di Tony Mitchell e pareggia a quota 8. Si alza il ritmo e sono i padroni di casa a beneficiarne, 19-13 dopo l’appoggio di Blakes a 3 minuti dal termine del quarto. Butterfiled ed Elonu impattano positivamente sulla gara e riportano gli ospiti a contatto. Si chiude sul 29-25 un quarto ad alto ritmo ed alta tensione.

 

II QUARTO: Red October Cantù 49–45 Grissin Bon Reggio Emilia

De Vico realizza la seconda tripla del suo incontro ma poi la difesa ospite si dimentica completamente di Mitchell che dalla lunga non perdona. Si esalta il numero #1 biancoblu che accende il Pala Desio e fa volare i suoi sul 39-28 dopo il 2+1. Griffin e Ledo tolgono le ragnatele dal canestro della Grissin Bon ma Mitchell non si ferma più e ristabilisce la doppia cifra di margine. Reazione di orgoglio di Candi che costringe Pashutin al timeout, è 47-40.
Per Reggio è sempre l’asse Griffin-Ledo quello a cui affidarsi offensivamente, l’ex Jazz non sbaglia dalla lunetta e segna il -4 a tabellone.

 

III QUARTO: Red October Cantù 70–72 Grissin Bon Reggio Emilia
Griffin e Ledo ricominciano da dove avevano terminato ed impattano a quota 51. L’energia di Udanoh in entrambi i lati del campo dà benzina ai brianzoli che si portano sul 58-54; dall’altra parte è ancora Ledo a caricarsi tutta Reggio sulle spalle e pareggiare nuovamente i conti. Mitchell torna a segnare in un terzo quarto a basse percentuali, Frank Gaines lo imita dalla lunga distanza. Il finale di quarto è uno straordinario Ledo-show, l’ex Mavs ne segna 12 filati e Reggio Emilia mette la testa avanti.

 

IV QUARTO: Red October Cantù 101–95 Grissin Bon Reggio Emilia

Novità Tassone, che si sblocca con una tripla, e conferma Ledo che realizza i primi 5 punti targati Grissin Bon del quarto. Gaines suona la carica e Cantù sembra essere uscita dall’incubo chiamato Ledo quando il tabellone segna 80-77. L’inerzia cambia definitivamente quando Tassone realizza la seconda tripla (con fallo) in pochi minuti, è 85-77. Mitchell prenota il primo posto nella top ten di giornata col poster su Griffin in contropiede ma Butterfield si fa trovare pronto e spegne l’entusiasmo dei canturini con 2 triple filate, riportando Reggio a contatto. Attacchi confusi nel finale di quarto con i top scorer dell’incontro che forzano e riescono a trovare punti solo dalla lunetta, è 92-87 dopo lo 0/2 di Elonu.
Udanoh schiaccia e segna il libero che chiude la gara, inutile l’appoggio di Llompart e la tripla di Ledo.

[pb-game id=”399020″]

Commenta