Brindisi dura un tempo, Milano chiude la pratica nel terzo quarto e vince 103-92

Brindisi dura un tempo, Milano chiude la pratica nel terzo quarto e vince 103-92

E' vittoria casalinga nell'esordio stagionale per l'Olimpia Milano, decisivo il (solito) parziale del terzo quarto ed un ottimo Mike James. Non basta agli ospiti il talento offensivo di Banks

Si ricomincia al Forum di Assago, i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano ospitano l’Happy Casa Brindisi.

La squadra di Piangiani, reduce dalla vittoria in Supercoppa, sfida la squadra Pugliese, imbattuta in preseason.

Mike James per Tarczewski è la prima opzione offensiva in casa Olimpia, con Brindisi che però strappa il pallone dalle mani dell’Olimpia e trova il vantaggio, 6-5 con Chappell. Le triple di Brooks prima e Nedovic poi riportano avanti Milano, Banks pareggia ma sotto canestro il lungo di Pianigiani la fa da padrone, 12-8 a metà primo periodo. Fontecchio lotta e guadagna la lunetta, lavorando bene anche a rimbalzo d’attacco per il +4 casalingo, frutto anche della correzione di Kuzminskas. Banks è subito a suo agio nel ritorno in Serie A, James si blocca dopo qualche errore e con tre canestri in fila guida i suoi: Olimpia 25 Brindisi 24 dopo 10 minuti, con canestro da oltre metà campo sulla sirena di Chappell!
Kuzminskas schiaccia dopo la bella circolazione di palla, Zanelli piazza la bomba del nuovo pareggio e Brown inchioda il 29-27 per gli ospiti al 12’. Moraschini inventa dall’arco, capitan Cinciarini risponde in penetrazione ma dall’altra parte Banks non smette di andare a segno, raggiugendo la doppia cifra personale con l’Happy Casa sul massimo vantaggio (+6). Milano si rifà subito sotto con i canestri degli Italiani, Rush segna da lontano e Banks si ripete subito dopo, 43-36 per la squadra di coach Vitucci al 17’. Burns e Della Valle costringono al timeout la squadra avversaria, Brindisi recupera e corre bene il campo restando avanti nel punteggio grazie a Clark. Tarczewski torna a dominare a rimbalzo d’attacco, piazzando l’alley-oop sulla sirena per il 47-48 del Forum.

[spbk-gallery post_id=”6964″]

Micov e James provano a rilanciare immediatamente l’EA7, Brooks schiaccia in tap-in e con il Serbo l’Olimpia prova a riprendere la leadership del match, 58-52 dopo 2 minuti di secondo tempo. Nedovic risponde a Gaffney, Chappell non sbaglia il comodo piazzato ma Milano resta avanti grazie alla presenza, da ambo i lati del campo, di Tarzcewski. Brooks non sbaglia dall’angolo, serve l’assist in contropiede per Micov e così è doppia cifra di vantaggio per l’EA7, 71-40 con poco meno di 3 minuti da giocare nel terzo periodo. Nedovic trova una tripla di notevole difficoltà, Banks realizza ed il quarto si chiude con i padroni di casa in apparente controllo, 81-68 con la ‘classica’ tripla sulla sirena di Mike James.
Zanelli da tre prova a riavvicinare l’Happy Casa, l’ex Pana sale in cattedra e con canestro ed assist regala alla sua squadra il +14. Brindisi si riavvicina con Brown, Della Valle è libero per la comoda tripla e la guardia della nazionale si ripete poco dopo in transizione, 91-76 e timeout in campo con 5:31 da giocare. Clark e Moraschini provano a riaprire la sfida, Kuzminskas lavora alla grande spalle a canestro e dopo la bomba di Rush ci pensa Micov a ristabilire il +11 per gli uomini di Pianigiani. L’EA7 scollina quota 100 punti, l’esordio è vincente e grazie al perfetto secondo tempo Milano batte Brindisi 103-92.

[pb-game id=”398993″]

Commenta