Latina Basket, vittoria col brivido: 92-88 su Trapani

Latina Basket, vittoria col brivido: 92-88 su Trapani

La Benacquista conduce sempre nel punteggio ma nel finale rischia la rimonta ospite. Fabi top scorer con 24 punti.

Prima partita casalinga e prima vittoria stagionale per la Latina Basket che batte Trapani per 92-88. Brillanti e prolifici nel primo tempo, più opachi nel secondo: i pontini sono stati al comando per tutto l’incontro – spesso con vantaggi in doppia cifra – ma non sono mai riusciti a scrollarsi gli avversari di dosso, rischiando tantissimo durante l’ultimo minuto di gioco.

Per la Benacquista, quattro giocatori in doppia cifra tra cui un Agustin Fabi da 24 punti in 32′ (9/14 dal campo, 2/2 ai liberi) e l’ex di turno Riccardo Tavernelli decisivo nel finale (18 punti, 6 assist). A una 2B Control mai doma non sono bastati Rotnei Clarke (22 punti, 7 assist) e Andrea Renzi (18 punti e 10 rimbalzi).

L’incontro

Latina impone da subito ritmi alti – sarà una costante pontina in questa stagione – e in breve tempo allunga nel punteggio mostrando una mira micidiale. La Benacquista tocca anche il +14 ma i siciliani si riportano poi a due possessi pieni di distanza finché Di Bonaventura, lanciato in contropiede, non infila una gran tripla sulla sirena: 29-20 Latina.

Latina continua a condurre nel punteggio ma Trapani rimane sempre in scia. Clarke e Renzi sono spine nel fianco dei pontini: oltre a loro, si segnala un Miaschi davvero molto incisivo in entrambe le metà campo (al netto di un paio di peccati di gioventù). Si segna tanto, tantissimo, e i pontini brillano spesso per aggressività in difesa e coralità in attacco. Anche il secondo quarto si chiude con una zampata finale, ovvero la tripla di Fabi (17 punti all’intervallo lungo) sulla sirena per il 57-46.

La partita rimane sempre aperta e a metà terzo quarto gli ospiti si rifanno sotto: Fabi commette il secondo e il terzo fallo della sua partita in un amen, spedendo Ayers in lunetta, che non sbaglia (65-60, -5’11”). I siciliani inseguono sempre a distanza ravvicinata. I canestri di Cassese, Tavernelli e Allodi negli ultimi tre minuti della frazione restituiscono un po’ di ossigeno ai nerazzurri: il terzo quarto si chiude sul 75-67 Latina.

Nel quarto conclusivo Latina allunga, ritrova la doppia cifra di vantaggio (81-69 a 8’09” dalla fine con una tripla di Cassese) ma non riesce a scrollarsi gli avversari di dosso. Insomma, il solito copione ma stavolta i brividi aumentano: nel giro d’un minuto e mezzo, Clarke (con un’acrobazia e due liberi) e Renzi (con un gran canestro con fallo) trascinano Trapani al -2 (83-81, -2’37”). Per Latina, la vivacità offensiva del primo tempo è ormai un ricordo: la squadra annaspa in attacco e trova punti solo a cronometro fermo. A 55” dalla fine, Clarke infila una gran tripla dal palleggio e gli amaranto sono a un solo punto di distanza (87-86). Uno sfondamento di Lawrence su Mollura accende ulteriormente le speranze ospiti ma, nell’azione successiva, Pullazi fallisce il tiro del sorpasso. Da qui in poi, i falli sistematici e i viaggi in lunetta si susseguono. A 12” dal termine, Tavernelli fa solo 1/2 (90-88) ma si fa perdonare alla grandissima strappando lo sfondamento di un Clarke che mostra troppa foga nell’involarsi in contropiede. I liberi di Lawrence a 5” dalla fine sanciscono la soffertissima vittoria latinense per 92-88.

[pb-game id=”404499″]

Commenta