L’Antenore Energia Virtus Padova prende Ivan Morgillo

L’Antenore Energia Virtus Padova prende Ivan Morgillo

L’Antenore Energia Virtus Padova comunica di essersi assicurata per la stagione 2019/2020 il diritto alle prestazioni sportive del giocatore Ivan Morgillo

L’Antenore Energia Virtus Padova comunica di essersi assicurata per la stagione 2019/2020 il diritto alle prestazioni sportive del giocatore Ivan Morgillo. Nato a Napoli il 26 agosto 1992, si tratta di un’ala-centro di 206 cm  in grado di giocare indistintamente in entrambe le posizioni, cresciuto nella società Vivi Basket Napoli è passato poi per Trapani in DNB e in A1 nella Scandone Avellino. Seguono per lui le esperienze in B con Martina Franca (15 punti e 8 rimbalzi di media), San Severo e Lecco (con cui raggiunge i playoff) in cui si consolida come giocatore di assoluto vertice per la categoria. Nella passata stagione sbarca infatti alla Janus Basket Fabriano con cui disputa una stagione da 10 punti e 6.6 rimbalzi di media, giungendo al terzo posto in classifica nel girone C e raggiungendo ancora i playoff.

Laureato in ingegneria, ha fatto poi parte della nazionale U20 di coach Sacripanti in preparazione degli Europei 2012. A metà luglio è stato ingaggiato in B dalla ambiziosa Juve Caserta, ma dopo il ripescaggio in A2 dei campani la Virtus è riuscita a strapparlo attraverso una risoluzione contrattuale.

«È stata una trattativa molto difficile perché il giocatore aveva già firmato un contratto con Caserta» spiega il Ds Roberto Rugo. «Intravedendo questa possibilità però siamo stati pazienti a non chiudere nel frattempo con altre opzioni e questo ci ha permesso di arrivare ad un giocatore che era nei primi posti nella lista dei desideri di coach Rubini. Il suo arrivo ci dà una dimensione importante, si tratta di una pedina duttile, molto diligente in fase difensiva e con anche una buona mano per i tiri da “due punti e mezzo”, quindi un giocatore che dentro l’arco sa come fare male. Ora la squadra è composta da otto giocatori senior di primo valore più i giovani del vivaio che daranno una grande mano in termini di qualità e minutaggio. Siamo soddisfatti di questo mercato, nelle sue fasi più concitate siamo stati tranquilli e non abbiamo mai perso di vista i nostri obiettivi. Con l’arrivo di Morgillo insieme a quello di Bianconi di pochi giorni fa di fatto chiudiamo il nostro mercato andando a posizionarci saldamente nelle prime posizioni nella griglia di partenza del campionato».

Commenta