L’Anadolu Efes ritrova il sorriso: Micic ispira la fuga, Moerman spazza via il Bayern

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Nella prima giornata del girone di ritorno i turchi scappano fin sul +19 e poi gestiscono il tentativo di rimonta bavarese

In un momento non particolarmente positivo (quattro sconfitte nelle ultime cinque partite), l’ Anadolu Efes ritrova il sorriso cominciando così con il piglio giusto il girone di ritorno. Battuto 92-77 l’ FC Bayern , in una partita che è comunque emblematica del momento difficile, soprattutto a livello mentale, da parte dei turchi.

 

Che scappano, in avvio di gara, scavando un solco che sembra segnare già la partita. Vasilije Micic trova in un amen la doppia cifra (chiuderà con 20 punti e 4/5 con i piedi oltre l’arco), Bryant Dunston manda a bersaglio tutte le prime cinque conclusioni nel pitturato (alla fine saranno 16 punti con 6/7 da due) e l’Anadolu chiude addirittura sul +19 il primo tempo (55-36).

 

Sembra fatta, anche perché il timido tentativo di rimonta dei bavaresi porta la formazione ospite a riavvicinarsi, ma senza mai portare lo svantaggio al di sotto della doppia cifra nel terzo periodo. Differente la storia nel quarto periodo, quando un altro parziale di 8-0 riporta il Bayern sempre più a contatto (77-68). Merito della coppia formata da Vladimir Lucic e Nihad Djedovic che con 14 e 13 punti (e soprattutto con continuità oltre l’arco) fanno venire cattivi pensieri ai padroni di casa. Servono due canestri di Adrien Moerman (torsione nel pitturato e tiro da tre punti) oltre alla bimane di James Anderson per spazzar via definitivamente il Bayern e ritrovare il sorriso.

 

[pb-game id=” 404908″]

Commenta