La Virtus Roma annuncia Mike Moore

La Virtus Roma annuncia Mike Moore

Altro innesto per la Virtus

La Virtus Roma comunica di aver ingaggiato Michael “Mike” Moore, ala Usa di 203cm per 95kg
proveniente dalla lega svedese dove ha disputato l’ultima stagione con la maglia del Boras Basket.
Nato a Magnolia nel North Carolina il 30 maggio del 1994, Moore frequenta un college locale, Mount Olive,
di Division II. Dopo aver chiuso l’ultima annata da universitario a 12.2 punti e 5.8 rimbalzi venendo eletto
nel terzo quintetto della Conference Carolinas, Moore inizia la sua carriera da professionista dal basso, per
la precisione in C Gold con la maglia di Civitavecchia. Dopo aver ben impressionato con la squadra laziale,
Moore passa nella lega danese con gli Svendborg Rabbits dove i suoi 15.8 e i 5.8 rimbalzi con il 39.6% da tre
gli valgono la chiamata nella scorsa stagione dal campionato svedese con il Boras. Annata che Moore ha
chiuso con 16 punti, 6.3 rimbalzi e di nuovo un ottimo 40.6% da oltre l’arco dei 6.75. Approda alla Virtus
Roma nella ricerca di un ulteriore step di crescita del suo percorso tecnico.
Questo il commento del Ds Valerio Spinelli: «Moore è un ragazzo che ha dimostrato ogni anno di saper fare
un passo in più nella propria carriera. Giocatore dal grande potenziale fisico e tecnico che siamo contenti di
avere con noi».
Le parole di coach Piero Bucchi: «Moore è un giocatore di talento, che ha fatto registrare ottimi numeri
nelle ultime due stagioni europee pur se in campionati di livello non altissimo. È un “4” moderno, capace di
tirare da fuori ma anche di mettere palla per terra, ha doti offensive ben sviluppate e una grande
coordinazione per la sua stazza. Si affaccia al nostro campionato sicuramente con grande entusiasmo e
credo abbia le qualità per ben figurare dopo le ultime due stagioni».
Infine le parole di Mike Moore sulla sua nuova avventura: «Sono entusiasta per questa nuova avventura e
pronto per iniziare a lavorare con i miei nuovi compagni e il nuovo staff tecnico. È stato facile scegliere la
Virtus, è un grande passo per me e per la mia carriera. Questa è una società con una grande tradizione e
richiede grande orgoglio e impegno per competere ai massimi livelli. Inoltre Roma è una delle città più belle
del mondo, il che, unito alle aspettative della squadra, esaudisce tutto ciò che stavo cercando. Mi aspetto di
competere a un alto livello di pallacanestro e vincere più partite possibile, cercando di godermi questo
processo e provando a rendere la stagione positiva per tutti».

Fonte: Ufficio stampa Virtus Roma.

Commenta