La Vanoli batte Brindisi e si qualifica ai play-off

La Vanoli batte Brindisi e si qualifica ai play-off

Brindisi in vantaggio fino al 30', crolla nell'ultimo quarto sotto i colpi di Stojanovic

Vanoli Cremona – Happy Casa Brindisi: 93-86

CREMONA – Cade per la terza volta in stagione, su tre incontri, la Happy Casa Brindisi a Cremona. Padrona indiscussa della partita, specie in funzione dell’eccellente primo quarto di Chappell, e della grande gara disputata da Brown III fino al 30′, Brindisi ha accusato la fatica nell’ultima frazione di gioco, consegnando definitivamente la partita ai padroni di casa della Vanoli, che ha mutato l’atteggiamento difensivo rispetto al primo tempo, e trascinata in attacco dal solito Crawford, ma, soprattutto dalla prova volitiva ed efficacie di Stojanovic, autore di 20 punti e 10 rimbalzi in 24 minuti di gioco. Preziose alcune giocate di Ruzzier nel finale, con l’asse Diener-Mathiang confermatosi protagonista della qualificazione ai play-off, divenuta matematica in virtù della vittoria di questa sera.

1° QUARTO
Otto punti di Chappell nei 4 minuti di avvio determinano il primo allungo della partita a favore della formazione ospite: 4-11.
I rimbalzi di Mathiang e i canestri di Crawford riportano sotto la Vanoli: 10-13 al 7’.
Moraschini e Chappell dall’arco ripristinano il vantaggio ospite: 14-21 al 9’.
Sulla prima sirena, Brown III deposita a canestro il 16-25.
La percentuale di realizzazione dall’arco dei tre punti determina il divario tra le due formazioni: Vanoli 1/9, Brindisi 5/8.

2° QUARTO
Imperiosa schiacciata di Brown III, a cui risponde Diener con tre realizzazioni consecutive per 8 punti totali: 29-33 al 13’. Coach Vitucci ferma la partita. 13 punti in 10’ di gioco per Diener.
Dopo alcuni minuti di fasi confuse, Gaffney e Brown III riportano avanti la formazione ospite: 36-47al 16’.
Terzo fallo sanzionato a Mathiang, sostituito da Gazzotti che riesce a limitare Brown III, fino a quel punto immarcabile ed autore di 17 punti.
L’appoggio al tabellone di Saunders, sulla sirena dell’intervallo, esce clamorosamente: 43-51 il parziale che accompagna le formazioni al riposo.
Pur avendo risollevato la percentuale di realizzazione da tre punti, e malgrado la supremazia a rimbalzo offensivo, ed i canestri che ne sono scaturiti, garantita da Mathiang, la Vanoli ha canestri praticamente solo da Diener, Crawford e Mathiang medesimo; situazione che la pone in una condizione di svantaggio.
Sul fronte brindisino, dopo gli undici punti realizzati nel corso del primo quarto, Chappell rimane in panchina per l’intero secondo quarto, ma sono state le giocate di Brown III a mantenere il vantaggio per i suoi.

3° QUARTO
Accenno di rimonta Vanoli, in avvio di ripresa, per mano di Stojanovic e Diener.
Vanoli immediatamente ricacciata indietro dalle giocate di Brown e Chappell, rientrato in campo: 52-63 al 25’.
Nel corso del minuto successivo, contro parziale 7-0 Vanoli, nell’ambito del quale risalta l’assist dietro la testa di Stojanovic per la schiacciata di Mathiang: 59-63.
Stojanovic realizza il suo undicesimo punto del terzo quarto: 66-67al 28’.
Sul finire di periodo, la tripla di Aldridge per il pareggio: 69 pari al 30’.
Brown III a quota, 29, rifiata in panchina.

4° QUARTO
E’ ancora un canestro di Stojanovic a siglare il primo vantaggio Vanoli: 71-69.
La tripla di Zanelli ferma il parziale 10-0 Vanoli: 77-72 al 33’. Rientra in campo Brown III.
Sei punti di Crawford: 83-74 al 34’.
Quarto fallo di Crawford.
Tripla di Chappell: 83-79 al 35’.
Rimbalzo di Stojanovic, che, sul ribaltamento, segna dall’arco: 86-79 al 36’. 20 punti e 10 rimbalzi per lui.
Ruzzier da tre: 89-79 al 37’.
Banks da tre: 89-84 al 38’.
Fallo antisportivo sanzionato a Chappell, che lo costringe all’uscita.
La Vanoli vince 93-86 e si qualifica matematicamente per i playoff.

 

[pb-game id=”399208″]

Commenta