La ricetta di Antonello Riva: Due italiani obbligatori in campo, sempre

Le parole dell'ex giocatore: La nostra pallacanestro è appetibile? No, se non per la notorietà che regala a chi investe

Questa la ricetta di Antonello Riva per risollevare il basket italiano.
Riva ne ha parlato a QS.

Scimmottiamo l’NBA su tutto, ma non su quello che conta davvero. La nostra pallacanestro è appetibile? No, se non per la notorietà che regala a chi investe. Ma dobbiamo cambiare, ragionare d’azienda, investire su merchandising e biglietteria. Tanto per iniziare” ha detto Riva. “Andare a palazzo, e assistere a gare con soli stranieri in campo, o quasi, non mi piace. E allora dico: due italiani obbligatori in campo, sempre. A quel punto sì, si sarebbe costretti ad investire e a valorizzare i giocatori nostrani”.

Commenta