La Repubblica Ceca dei gregari firma l’impresa, Turchia fuori dal Mondiale

La Repubblica Ceca dei gregari firma l’impresa, Turchia fuori dal Mondiale

Si chiudono alla Oriental Sports Center Arena di Shanghai i sogni di gloria della Turchia

Si chiudono alla Oriental Sports Center Arena di Shanghai i sogni di gloria della Turchia. La Repubblica Ceca firma l’impresa nel dentro-fuori del gruppo E e stacca la seconda piazza alle spalle degli USA.

Gara che gira nel quarto quarto con il parziale di 8-0 in apertura per il 66-77 che scava il solco a 6.35. Nel finale bandiera bianca dopo il secondo fallo antisportivo fischiato a Cedi Osman per il 76-88 con 51’’da giocare.

Fallimento per la Turchia di Ufuk Sarica il 76-91 alla sirena. 24 punti per Cedi Osman e 14 di Melih Mahmutoglu, unici a salvarsi oltre ai 16 di Furkan Korkmaz. Male Scottie Wilbekin, 20’in campo con 5 punti, malissimo Ersan Ilyasova, 0/9 dal campo.

Per la Repubblica Ceca la firma è anche dei gregari (out Jan Vesely) come Vojtech Hruban (Nymburk) con 18 punti, o Patrick Auda (ex Pistoia) con 16 punti e 9 rimbalzi. 17 con 11 rimbalzi per Ondrej Balvin, 11 con 7 rimbalzi e 7 assist per Tomas Satoransky.

Per coach Ronen Ginzburg è uscita trionfale dal campo.

Commenta