La Pompea verso il derby con Sims da record stagionale per rimbalzi (17) e stoppate (7)

La Pompea verso il derby con Sims da record stagionale per rimbalzi (17) e stoppate (7)

La Fortitudo Bologna non aveva cosi tanti punti dopo 14 giornate di un campionato di Serie A dalla stagione 2005/06 che la vide qualificarsi per le finali di Coppa Italia

La neo promossa Fortitudo Bologna ottiene l’ottava vittoria in stagione e si avvicina alla qualificazione alle Final Eight superando al PalaDozza la Happy Casa Brindisi e superandola in classifica. La Fortitudo Bologna non aveva cosi tanti punti dopo 14 giornate di un campionato di Serie A dalla stagione 2005/06 che la vide qualificarsi per le finali di Coppa Italia e arrivare fino alla finale scudetto persa poi contro la Benetton Treviso.
Protagonista della vittoria della Fortitudo Henry Sims che chiude con una doppia doppia da 17 punti e 17 rimbalzi con una valutazione finale di 42. Sono due i record stagionali messi a segno dal centro della Pompea: i 17 rimbalzi sono il nuovo record per questa stagione, ne avevano catturati 15 Akil Mitchell (vs. Roma), Kevarrius Hayes (vs. Trento) e Jeremy Simmons (vs Virtus Bologna) Sims è alla miglior prova sotto i tabelloni delle sue due stagioni giocate in Italia, la prima tra le fila della Vanoli Cremona. Anche le 7 stoppate messe a segno ieri sono il nuovo record per il campionato 2019/20, in precedenza Hayes era riuscito a realizzarne 6 nella gara contro Cremona.

Nella storia della Fortitudo soltanto altri due giocatori erano riusciti a mettere a segno almeno 7 stoppate in una gara:

8 Stojan Vrankovic 1999/00 vs Varese

7 Dallas Comegys 1992/93 vs Trapani

Sims realizza la sua miglior prova anche come valutazione grazie al 42 messo a referto ieri, vicinissimo al 43 realizzato da Mayo che è ancora il record per questa stagione. L’ultimo che era riuscito ad ottenere una valutazione cosi alta in maglia Fortitudo è stato Giacomo Galanda nella stagione 2002/03 quando alla trentunesima giornata contro Biella chiuse anche lui con 42.

Fonte: Legabasket.

Commenta