La Fortitudo riprende la corsa: Jesi crolla 104-81

La Fortitudo riprende la corsa: Jesi crolla 104-81

Serata senza storia con la Effe che supera nettamente la Termoforgia e continua la corsa in vetta alla classifica. 20-0 in 5 minuti di primo quarto e 38-15 alla prima pausa e pratica chiusa per i bolognesi trascinati da 4 uomini in doppia cifra e 30 assist di squadra

Serviva una risposta: ai colpi recenti di Montegranaro e Treviso, le più vicine alla Effe, e all’opaca serata di Udine. Eccola servita allora, con la Fortitudo che senza patemi supera Jesi e riprende la potente marcia davanti a tutti. Messi 20 punti subito sulle prima gocce di sudore, e preso a sberle l’avversario nel primo quarto bucando sempre la retina, la Effe ha azzannato la gara per non mollarla più. Numeri irreali con 4 maglie bianche in doppia cifra, 74% al tiro da vicino, 30 assist, 152 di valutazione, insomma altro pianeta. Jesi, abbandonata dai suo mori (Dillard 2, Knowles 12 ma zero nella ripresa), e praticamente mai con la testa dentro il match, paga caro il gap di un primo quarto non giocato. il campionato per i marchigiani si giocherà altrove, ma andrà fatto con facce diverse d quelle viste stasera.

Servono due time out in nemmeno due giri di lancette a coach Cagnazzo per tamponare l’ondata biancoblù: il primo, incassato un 9-0 immediato, risulta invano, il secondo, sprofondati sul 18-0, serve a riattivare le zucche marchigiane. Ed allora sono 20 (a zero) con Totè a bucare la prima retina ospite dopo 5 tragici minuti. La Effe viaggia a cifre impossibili (8/8 al tiro e 7 assist), e serve un timido 0-7 esterno per fermarsi (stavolta ad andare verso il tavolo è coach Martino) per la terza volta nel quarto. Venuto fa “ciuff” in due volte (+20), Cinciarini cicca il primo ferro biancoblù dopo 8′, e alla prima pausa la Effe fa +23, con numeri irreali: 40 sfiorati in 10′, 92% al tiro da vicino (12/13), e 13 assist. L’andazzo non cambia nemmeno dopo: Sgorgati ne infila 12 nei 9 minuti concessi, e la Effe scava sempre di più (55-25), prima di concedere a Knowles due triple e 10-0 esterno per il -21 della pausa lunga.

La ripresa è roba per statistiche: Jesi non gira sotto i venti di disavanzo, sebbene tiri col 55%, ma oramai i danni son fatti. La Effe viaggia in totale controllo. Sfiorato il nuovo +30 (81-52), il fatturato del quarto a sti giro arriva da Fantinelli ed Hasbrouck. Benevelli più in là fa 100 (a 69), e c’è festa anche per il baby Franco (104-79), ma il Paladozza oramai è in festa già da tempo.

Commenta