La Fiat Torino non alza bandiera bianca: pagati gli stipendi di marzo, si valutano tutti i ricorsi

La Fiat Torino non alza bandiera bianca: pagati gli stipendi di marzo, si valutano tutti i ricorsi

Al momento è esclusa la via del fallimento

La Fiat Torino non intende alzare bandiera bianca dopo l’esclusione dalla LBA da parte dell’Assemblea di Lega .

Nella giornata di oggi la nuova società, usando il milione che hanno versato i nuovi soci ed Antonio Forni prima del suo addio, ha pagato gli stipendi di marzo ai giocatori.

La Fiat intende andare avanti per tutti i gradi di giudizio per provare ad essere riammessa nel campionato 2019/2020 dato che, rimanendo così le cose, non avrebbe l’ok da parte della FIP per prendere parte al prossimo campionato non facendo più parte di LBA.


Al momento è esclusa la via del fallimento, secondo quanto riferito a Sportando.

Commenta