Kyrie Irving sull’infortunio di Durant: “Tutti sapevamo che non era pronto”

Kyrie Irving sull’infortunio di Durant: “Tutti sapevamo che non era pronto”

Irving ha detto che sarà paziente con il recupero di Durant perché non vuole che succeda quanto è già accaduto durante le ultime NBA Finals

Durante il media day dei Brooklyn Nets, Kyrie Irving ha parlato dell’infortunio di Kevin Durant senza esitare a lanciare una frecciatina al modo in cui i Golden State Warriors siano responsabili del recupero forzato e della ricaduta che ha provocato la lesione del tendine d’Achille durante le scorse NBA Finals.

“Molta gente è responsabile di ciò che è accaduto,” ha detto Irving. “Tutti quanti sapevamo che non era pronto per giocare in una situazione del genere. C’è chi lo ammette e chi no. È stato fermo 31 giorni e poi lo hanno fatto presentare su un palcoscenico del genere, in diretta nazionale, dando la priorità all’interesse nel vendere il prodotto piuttosto che alle condizioni di Kevin come persona. Ora sono qui per proteggerlo, non permetterò a nessuno di forzare il suo ritorno. Abbiamo grandi aspettative e sappiamo che lui è una parte importante del gruppo, ma aspetteremo. Avremo molta pazienza con lui, non voglio che una cosa del genere succeda di nuovo.”

Fonte: SNY.

Commenta