Kyrie Irving promette: Non punterò più il dito in pubblico contro i miei compagni

Kyrie Irving promette: Non punterò più il dito in pubblico contro i miei compagni

Irving aggiunge: Sono ossessionato dalla pallacanestro. Ritengo di essere stato scelto per giocare a basket

Kyrie Irving dei Boston Celtics ha promesso che non parlerà più in pubblico dei suoi compagni, soprattutto dopo le parole di Jaylen Brown che aveva invitato i compagni a non puntarsi più il dito contro dopo le partite.

“Io guardo tantissima pallacanestro. Sono ossessionato. Guardo i filmati dei nostri avversari. Vedo i filmati che prepara lo staff ma ho anche miei filmati che guardo e studio. Ritengo di essere stato scelto per giocare a pallacanestro e quindi ogni volta che torno a casa ne sono ossessionato. Èil mio lavoro” ha detto Kyrie Irving. “Quando vinci, vuoi farlo nuovamente. E non voglio essere in posti in cui non si vuole vincere. Qualche volta dico parlo troppo ma non metterò più in dubbio i miei compagni in pubblico. Ma, come sapete, io voglio troppo vincere” ha aggiunto la point guard. “Arrivo da un posto dove ho chiesto di essere ceduto e sono venuto qui. Io credo nei Boston Celtics e voglio vincere con loro. Per farlo dobbiamo essere tutti sulla stessa lunghezza d’onda e pensare tutti al titolo”.

Fonte: Boston Herald.

Commenta