Kobe Bryant è d’accordo con Popovich: Sono finiti i tempi del Dream Team

Photo: Matteo Marchi

Photo: Matteo Marchi

L'America ha chiuso la World Cup al settimo posto, perdendo contro Francia e Serbia.

Kobe Bryant è d’accordo con Gregg Popovich nell’affermare che l’america non è più la dominatrice incontrastata nel mondo della palla a spicchi: “E’già da qualche tempo che il resto del mondo si è avvicinato al nostro livello, siamo al punto in cui anche noi possiamo perdere delle partite”
Kobe porta come esempi le difficoltà incontrate da Team USA nel 2008 contro la Spagna e nel 2010 contro il Brasile.
“Anche mettendo i giocatori migliori insieme in campo, ci saranno comunque partite difficili, sfide insidiose. Sono finiti i giorni del Dream Team 92 di Barcellona”

L’America ha chiuso la World Cup al settimo posto, perdendo contro Francia e Serbia.

Commenta