I Knicks usano la stretch provision su Noah per creare spazio per la prossima free agency

I Knicks usano la stretch provision su Noah per creare spazio per la prossima free agency

I Knicks stanno cercando di avvicinarsi alle somme che corrispondono allo spazio necessario per poter offrire il massimo salariale ad un free agent la prossima estate.

Dopo aver tagliato Joakim Noah, i New York Knicks useranno la stretch provision per spalmare su più anni il salario rimanente nel suo contratto. Questa mossa è stata fatta dai Knicks in modo da poter creare maggiore spazio nel salary cap, cercando di avvicinarsi sempre di più alle somme che corrispondono allo spazio necessario per poter offrire il massimo salariale ad un free agent la prossima estate.

I Knicks ora dovrebbero avere uno spazio da $31 milioni per la prossima free agency, anche se tale spazio non considera il potenziale salario della prima scelta del 2019 ed il cap hold di Enes Kanter, in scadenza di contratto. Il massimo salariale per i giocatori con 7-9 anni di esperienza è $32.7 milioni, mentre per quelli con 10+ anni di esperienza è $38.2 milioni.

Fonte: ESPN.

Commenta