Klay Thompson non vede l’ora di dimostrare che la ‘dinastia’ Warriors non è finita

Photo: Matteo Marchi
Photo: Matteo Marchi

Thompson non è sceso in campo in questa stagione a causa dell'infortunio al ginocchio patito nelle scorse Finals

Klay Thompson, star dei Golden State Warriors, durante un documentario sul suo infortunio ha detto chiaramente cosa pensa della presunta fine della dinastia del suo team.
“Mi uccide dentro quando vedo queste altre squadre, così tanti ‘esperti’ e alcuni dei miei colleghi che dicono: ‘La dinastia è finita, hanno fatto grandi cose ma è finita’. Ho ancora molto da dare a questo gioco, la pazienza crea sicuramente carattere. Mi dico che non devo più provare nulla, che ho tre campionati e sono stato tante volte All-Star”

“Sono ansioso di provare di nuovo a tutti che si sbagliano”

Commenta